Eventi

Conclusa anche quest’anno la “Sagra del pesce spada” di Aci Trezza

Riceviamo e pubblichiamo integralmente
Si è conclusa ieri sera, con l’ultimo appuntamento del “bis”, la 27^ edizione della “Sagra del pesce spada” di Aci Trezza. Un evento che, ancora una volta, ha confermato i suoi numeri con oltre 1.000 chili di tranci di pesce, il mitico “spado” del Mediterraneo portato a riva dalla “Valpesce”, gustati dalle migliaia di visitatori presenti allo Scalo di alaggio nelle tre giornate di terzo week end di luglio.
Numeri da capogiro anche per il contorno, con gli oltre 100 chili di insalata mista a km zero offerta da “Bellafresca” di Aci Catena, fiumi di bevanda fresca offerte dall’acese “Tomarchio”, circa 600 litri di vino locale dell’Etna e 5.000 panini di semola del panificio “Stagnitta” di Aci Trezza. Centinaia anche i sorbetti al limone venduti in collaborazione con il “Chiosco dei marinai” del borgo trezzoto, mentre i visitatori hanno preso d’assalto il mercatino dell’artigianato e dei prodotti tipici locali organizzato dall’associazione “Nuovi eventi” che, anche in quest’edizione, è stato parte integrante della Sagra.
Una grande kermesse del gusto che è stata organizzata come da tradizione dalle Commissioni per i festeggiamenti San Giovanni Battista e Madonna della Buona Nuova, dalla Confraternita San Giovanni Battista, con il patrocinio del Comune di Aci Castello, in vista dei festeggiamenti in onore della compatrona che si terranno il primo sabato e la prima domenica di settembre.
“Archiviamo con soddisfazione anche questa 27^ edizione dell’appuntamento culinario più atteso nell’estate dei catanesi – afferma il governatore delle commissioni Giovanni Valastro. In attesa di programmare la prossima annata con le Sagre, siamo già al lavoro per chiudere in bellezza la stagione delle manifestazioni con l’organizzazione della festa della Madonna della Buona Nuova, che si preannuncia già ricca di eventi.”
In alto