Archivio

Controllo del territorio: 2 arresti per furti di energia idrica e 7 denunce

Ieri mattina, i Carabinieri della Compagnia di Giarre (CT), coadiuvati dai militari del battaglione “Sicilia” e dai finanzieri del Comando Compagnia di Riposto (CT), nel corso di un servizio straordinario di controllo del territorio, hanno conseguito i seguenti risultati:
Arrestati: Il 42enne Massimo Mercurio e il 29enne Paolo Patanè, entrambi di Giarre, per furto aggravato.
I militari, con l’ausilio dei tecnici del comune, hanno accertato che i due avevano illegalmente allacciato l’impianto idrico di casa alla rete pubblica di distribuzione dell’acqua potabile.
Denunciata una persona di Santa Venerina (CT), per furto aggravato. Nella circostanza si è accertato, attraverso la collaborazione dei tecnici dell’Enel, che l’uomo aveva collegato il contatore di casa alla rete elettrica pubblica.
Denunciate tre persone, tra le quali una donna, per violazione degli obblighi inerenti la custodia di cose sottoposte a sequestro.
Denunciata una persona per ricettazione poiché trovata in possesso di un ciclomotore risultato rubato.
Denunciate due persone sorprese a condurre le loro rispettive auto senza patente.
Durante il servizio sono state altresì controllate 37 persone, 20 veicoli ed effettuate 4 perquisizioni domiciliari.

@MilazzoDario

Per restare aggiornati sulle notizie si può seguire La Gazzetta Catanese.it anche su Facebook, cliccando qui.

In alto