Cultura

Cultura: migliaia di persone per la Notte Europea dei Musei

Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

“Soltanto nel Castello Ursino abbiamo registrato oltre ottocento visitatori paganti dalle 19 a mezzanotte”.
Soddisfatto l’assessore alla Cultura Orazio Licandro per il successo della Notte europea dei Musei, promossa dal sindaco Enzo Bianco e patrocinata da Consiglio d’Europa, Unesco e Icom, che prevede l’apertura di musei civici e siti monumentali dalle 19 fino alla mezzanotte.
“Tantissimi visitatori – ha sottolineato Licandro – sono accorsi al Castello Ursino per vedere la mostra “Museo della Follia”, approfittando anche delle visite guidate. E hanno apprezzato pure le altre esposizioni del nostro Museo civico che hanno potuto ammirare senza alcun aumento del prezzo del biglietto, per l’occasione ridotto a cinque euro. Massiccia è stata poi la partecipazione ai numerosi eventi proposti nel Palazzo della Cultura, a cominciare dalla mostra-evento di Pino Pinelli, inaugurata da un avvenimento straordinario, ossia il conferimento della laurea honoris causa da parte dell’Accademia di Belle Arti di Catania a questo artista catanese tra gli esponenti di maggior rilievo della “pittura analitica” e considerato uno dei grandi del Novecento. Un appuntamento culturale, insomma, di altissimo significato”.
“Ma soltanto nel Palazzo della Cultura – ha aggiunto Licandro – cittadini e turisti hanno potuto partecipare anche a ‘Big bang war’, performance Interattiva di Enrico Grieco, alla presentazione, per il ‘Maggio dei Libri’, del Dizionario Bibliografico dei Musicisti di Sicilia, di Giovanni Tavcar, e a due mostre, una di pittura e una fotografica, intitolate rispettivamente ‘L’Arte del Mandala e i moti dell’Incoscio’, curata dall’Accademia di Belle Arti, e ‘Zero e Lode’. Visite gratuite anche nei due teatri catanesi, quello ‘moderno’ ossia il Massimo Bellini, e il Teatro Antico, nel cuore barocco della città, che, perfettamente restaurato, verrà restituito alla sua funzione originaria, ossia quella di ospitare spettacoli. Considerevole la partecipazione anche in altri siti monumentali, musei e gallerie in cui l’ingresso o le visite guidate erano a tariffa ridotta: la Basilica Cattedrale, la Badia di Sant’Agata, il Museo Diocesano, le Terme Achilliane, il Castello Ursino, i Musei Emilio Greco e Belliniano, il Monastero dei Benedettini, il Museo Tattile Borges, il Santuario Sant’Agata al Carcere e Palazzo Valle, dove è stato registrato un pienone per la mostra di Ruffo”.

Le news dalla Città Metropolitana di Catania

Testata giornalistica ai sensi della Legge 103/2012. Direttore Responsabile Dario Lazzaro. Tutti i contenuti de lagazzettacatanese.it sono di proprietà di Associazione Il Cirneco, C.F.: 93197970879
Per i comunicati stampa, testi e immagini inviare una email a [email protected]
Per la tua pubblicità su questa testata: Responsabile commerciale Simone Cirami – [email protected] – Mob: +39 327 77 03 240.

Scarica l'App de LaGazzettaCatanese.it

Copyright © 2015 Associazione Il Cirneco

In alto