Archivio

Denunciati 7 imprenditori e sospesa un’attività imprenditoriale

I Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro e del Comando Provinciale di Catania, con gli Ispettori del Lavoro civili e su impulso del Direttore Territoriale del Lavoro, mantengono alta la vigilanza in città continuando a scoprire irregolarità contrattuali e lavoro nero. Gli ultimi controlli sono stai indirizzati al settore del commercio e dell’edilizia ottenendo i seguenti risultati:

– controllato 11 ditte e verificando 30 posizioni lavorative;
– scoperti 3 lavoratori in nero su 8 presenti in due diverse società, per cui in una è stata adottata la sospensione dell’attività   imprenditoriale (2 in nero su 2 presenti);
– scoperto 4 lavoratori irregolari nelle altre aziende controllate;
– contestate sanzioni amministrative per 19.600 euro;
– comminate  7 ammende per 14.288 euro;
– recuperati contributi e premi assistenziali per 51.758 euro.
– un primo cantiere edile, a Catania, in cui hanno rilevato l’omesso allestimento dei parapetti di sicurezza lungo alcune scale            fisse in muratura;
– un secondo cantiere edile a S. Agata Li Battiati, in cui hanno contestato all’imprenditore di avere depositato materiali su      impalcature, impedendo ai lavoratori i movimenti e le manovre necessarie, causando così un pericolo per l’incolumità stessa degli    operai;
– un terzo cantiere edile  a Misterbianco, in cui hanno verificato che l’imprenditore aveva omesso la periodica visita medica ai dipendenti,
Tutti e tre gli imprenditori sono stati denunciati  all’AG.

Inoltre i militari hanno accertato,  in 4 delle ditte ispezionate, l’illecito utilizzo di impianti di videosorveglianza senza accordo sindacale e senza l’autorizzazione della Direzione Territoriale del Lavoro, in violazione dello Statuto dei Lavoratori.

Per tale ragione gli imprenditori, titolari di:
– un call center;
– una società di ristorazione;
– un negozio di abbigliamento;
– un centro scommesse, sono stati denunciati all’A.G.

Contratti a norma di CCNNL di categoria, salubrità dei luoghi di lavoro, assenza di pericoli nei cantieri: questi gli obiettivi cui i Carabinieri per la Tutela del Lavoro tendono con il loro lavoro continuo e costante, nella certezza che la massima divulgazione del proprio operato contribuisca a migliorare sempre più l’osservanza della legge. I controlli proseguiranno nei prossimi giorni.

Per restare aggiornati sulle notizie si può seguire La Gazzetta Catanese.it anche su Facebook, cliccando qui.

In alto