Cronaca

Difende la madre, il padre la accoltella. Tragedia sfiorata a Santa Venerina

Santa Venerina. Una lite in famiglia causata dalla gelosia rischiava di sfociare in tragedia, nella giornata di ieri, a Santa Venerina. Due coniugi litigano, l’uomo perde le staffe e aggredisce verbalmente e fisicamente la moglie. A prendere le difese di quest’ultima è intervenuta la figlia, una 26enne che non vive con i genitori, un gesto che ha fatto scattare nell’uomo un raptus che lo ha spinto a prendere un coltello in cucina ed a vibrare dei fendenti all’indirizzo della figlia. L’intervento dei carabinieri, chiamati dalle vittime, ha evitato il peggio. L’uomo, un impiegato di 51 anni, dopo una breve colluttazione è stato bloccato e disarmato dai militari che lo hanno tratto in arresto per tentato omicidio e maltrattamenti in famiglia. La ragazza, medicata all’Ospedale di Giarre (CT), se l’è cavata con cinque giorni di prognosi, per delle “ferite da taglio alla  zona palmare della mano sinistra”.

In alto