Archivio

Dipendenti Auchan in sciopero. Solo a Catania andranno a casa 176 lavoratori

Catania. Sciopero nazionale dei dipendenti dei supermercati Auchan organizzato per la data odierna dalle sigle sindacali di CGIL, CISL e UIL. In tutta Italia sono stati considerati in esubero 1238 lavoratori, di cui oltre un terzo divisi tra Campania, Puglia e Sicilia e 176 solo in provincia di Catania, tra gli ipermercati di Misterbianco, San Giuseppe La Rena e Porte di Catania.

Un sit-in di protesta è stato organizzato stamani davanti l’ipermercato di Misterbianco, con i dipendenti aderenti allo sciopero che invitavano i clienti a non fare acquisti per oggi, in segno di solidarietà.

“Non possiamo negare che ci sia la crisi – ha affermato ai nostri microfoni l’RSU della Cisl Irene Oliveri -, ma non è accettabile che si facciano differenze tra i contratti del nord Italia e quelli del meridione. Stanno creando le gabbie salariali che si erano viste negli anni sessanta”.

“Ogni giorno l’azienda pretende che i banchi siano sempre pieni – aggiunge l’RSA Cisl Elio Garipoli -, non preoccupandosi delle quantità di cibo che ci troviamo a buttare ogni giorno. Se proprio vogliono tagliare, sarebbe il caso che inizino a farlo con gli sprechi. I contratti di solidarietà inizino a valere per tutti, solo cosi i vertici aziendali saranno credibili”.

Per restare aggiornati sulle notizie si può seguire La Gazzetta Catanese.it anche su Facebook, cliccando qui.

In alto