Archivio

Distretto 14. Impiegati tutti i fondi PAC per i servizi alla persona

Alla conferenza stampa tenutasi oggi ad Acireale, alla presenza del segretario territoriale Maurizio Attanasio, del segretario generale della Fnp Cisl Catania Marco Lombardo, Pietro Vitale della Cisl Acireale e di Rosario Grasso dell’ Associazione Giovani Cisl , Rosaria Rotolo segretaria generale della Cisl di Catania, ha dichiarato: “Investimenti sulla famiglia, regolarità delle prestazioni lavorative e integrazione socio-sanitaria sono i punti qualificanti della progettazione delle azioni di welfare con i fondi “PAC servizi alla persona” del distretto 14 che abbiamo apprezzato. Una base di lavoro che deve essere portata avanti nella contrattazione territoriale delle politiche sociali”.

Apprezziamo che tutte le risorse dei fondi Pac/Servizi alla persona tanto del 1° quanto del 2° riparto, siano state impegnate nei progetti, così da non rimandarle indietro, e indirizzate per ampliare i servizi per anziani e minori, come investimenti a sostegno della famiglia e per la regolarità del lavoro degli operatori impegnati nei progetti. Riteniamo infatti che chi riceva tali risorse debba spenderle poi nel rispetto delle norme e dei contratti, dei soggetti fruitori come dei lavoratori”.

La Rotolo ha aggiunto  che “è importante poi che, dopo le sollecitazione della Cisl, si sia arrivati a integrare servizi sociali e prestazioni sanitarie attraverso l’avvio del Punto unico di accesso (PUA), che consentirà di evitare duplicazioni di prestazioni e di liberare ulteriori risorse per ampliare i servizi da offrire ai cittadini. Ai sindaci dei Comuni del Distretto ricordiamo che le risorse del Pac sono aggiuntive e quindi li sollecitiamo a non sottrarre dai bilanci le normali somme destinate ai servizi sociali per evitare il rischio che, poi, nel 2017, si resti senza alcun fondo”.

L’impegno della Cisl in una fase di stasi occupazionale, con lavoratrici e lavoratori che perdono l’impiego, giovani esclusi dal mercato del lavoro e pensionati al limite della povertà, sarà sempre più forte per favorire azioni mirate all’inclusione sociale”.

Cettina La Fata

Per restare aggiornati sulle notizie si può seguire La Gazzetta Catanese.it anche su Facebook, cliccando qui.

In alto