Archivio

Dopo l’elezione a sindaco di Bronte, Calanna incontra i vertici dell’ospedale cittadino

A cura di Ornella Fichera

Fresco di elezione allo scranno più alto del Comune di Bronte, Graziano Calanna, proclamato ufficialmente sindaco solo ieri, è già in opera.
Il primo incontro ufficiale è avvenuto con i vertici dell’Ospedale “Castiglione-Prestianni” di Bronte – il dott. Salvo Calì, coordinatore sanitario dell’ospedale di Bronte ed il dott. Vito D’Urso del Distretto sanitario di Bronte – ai quali il neo sindaco ha “richiesto” la nascita di un percorso diagnostico-terapeutico e di assistenza domiciliare per tutti i pazienti che soffrono di qualsiasi patologia e non hanno un’adeguata assistenza, sulle orme del già esistente e collaudato percorso per i cardiopatici e i malati cronici.
I medici dell’ospedale e del Distretto sanitario, infatti, da circa 2 anni effettuano un eccellente servizio a favore dei cardiopatici con la collaborazione dei medici di famiglia, mettendo a disposizione dei pazienti una apposita equipe medica che garantisce tutto il percorso diagnostico-terapeutico educativo, organizzando gli appuntamenti, gli incontri, l’assistenza domiciliare e sollevando così il paziente da ogni difficoltà organizzativo-burocratica.
Il sindaco Calanna ha affermato che si tratta di un servizio di fondamentale importanza, dal momento che spesso nelle famiglie le difficoltà si moltiplicano all’insorgere di problemi di salute e per questo le istituzione hanno il dovere di stare loro vicine.
L’idea, pur rappresentando una piccola rivoluzione nei servizi sanitari, è piaciuta e nelle prossime settimane sarà vagliata nei dettagli.

Per restare aggiornati sulle notizie si può seguire La Gazzetta Catanese.it anche su Facebook, cliccando qui.

In alto