Cronaca

Droga nascosta in un’aiuola, in manette esponente del clan Assinnata

Assinnata Domenico

Assinnata Domenico

Paternò. È stato notato dai carabinieri della Stazione di Paternò mentre, in piazza Parco del Sole, nascondeva un sacchetto di plastica in un’aiuola. Trattandosi di un uomo noto per i militari l’intervento è stato immediato: dopo averlo bloccato mentre tentava di allontanarsi velocemente hanno recuperato la busta che conteneva 208 grammi di marijuana, suddivisa in 111 dosi già confezionate e pronte per la “grande richiesta” del fine settimana.

La successiva perquisizione domiciliare ha permesso ai carabinieri di rinvenire anche 2 bilancini elettronici, 2 tritaerba utilizzati per preparare le dosi di stupefacente ed 1 PC, completo di monitor e stampante, risultato rubato all’Azienda Sanitaria Provinciale di Catania.

Il 26enne finito in manette, Domenico Assinnata, è ritenuto esponente della locale ed omonima famiglia mafiosa, ritenuta vicina al clan Santapaola – Ercolano. Per lui si sono aperte le porte del carcere di Piazza Lanza.

In alto