Archivio

Economia siciliana e le buone pratiche da seguire. L’esempio virtuoso dell’azienda Sibat Tomarchio

Lorenzo Libè

A cura di Ornella Fichera

Giovedì 9 luglio alle ore 10:30 presso gli stabilimenti Sibat Tomarchio (Via Loreto Balatelle 52, Piano d’Api – Frazione di Acireale), il direttore generale dell’azienda Lorenzo Libè presenterà il nuovo piano di espansione ed i progetti che mirano a potenziare il mercato siciliano, alla presenza del presidente del Distretto Agrumi Federica Argentati e del sindaco di Acireale Roberto Barbagallo.
L’azienda siciliana leader nella produzione e distribuzione di bevande gassate a base di agrumi è presente ad Acireale dal 1920 e negli ultimi tre anni non solo ha rinforzato ancor di più il suo posizionamento sul territorio, ma è anche riuscita ad oltrepassare i confini e sbarcare nel nord Italia e nei mercati esteri.
Si tratta di un risultato importante, raggiunto grazie ad una rete costruita con partner istituzionali – Regione Siciliana, enti locali, aziende del territorio – nell’ottica di una ripresa economica condivisa, per veicolare all’estero l’immagine delle eccellenze siciliane e promuovere il prodotto “Sicilia”.
Dalla Cina all’Australia passando per il Nord America, ma con le radici sempre ben piantate in Sicilia, oggi Sibat Tomarchio, nonostante il perdurare della crisi, ha potenziato il valore del brand, con una ripresa di fatturato e un incremento dell’indotto occupazionale.
L’azienda, al fine di valorizzare le più grandi risorse nostrane, quali l’arancia ed il limone, ha pianificato una serie di grandi eventi: il carnevale di Acireale, l’Infiorata di Noto, il cluster Biomediterraneo dell’Expo, Tutto Food, il Summer Fancy Food di New York, per citarne alcuni.
Il direttore generale Lorenzo Libè afferma: «Il nostro segreto? Un prodotto eccellente, il giusto prezzo e una grande attenzione verso i clienti, fattori che insieme ci hanno consentito di continuare a rafforzare la posizione di leader nel mercato siciliano delle bevande gassate a base agrumi (dove deteniamo una quota complessiva del 38,3%) e contemporaneamente estendere le attività oltre i confini nazionali: un passaggio sempre più decisivo per il rafforzamento delle aziende dopo la grave crisi che ha colpito l’economia mondiale dopo il 2008. Siamo convinti – continua Libè – che i processi di export non dipendano tanto dalla capacità di mobilitare risorse finanziare per realizzare nuovi investimenti, quanto dalla costruzione di nuove competenze e di reti relazionali per rafforzare le collaborazioni strategiche utili per valorizzare i vantaggi competitivi».

Per restare aggiornati sulle notizie si può seguire La Gazzetta Catanese.it anche su Facebook, cliccando qui.

Il primo Network in franchising di quotidiani online

Testata giornalistica ai sensi della Legge 103/2012. Direttore Responsabile Dario Lazzaro. Tutti i contenuti de lagazzettacatanese.it sono di proprietà di Associazione Il Cirneco, C.F.: 93197970879
Per i comunicati stampa, testi e immagini dovranno essere inviati alla email [email protected]
Per la tua pubblicità su questa testata: Responsabile commerciale Simone Cirami – [email protected] – Mob: +39 327 77 03 240.

Scarica l'App de LaGazzettaCatanese.it

Copyright © 2015 Associazione Il Cirneco

In alto