Archivio

Estorsione ai danni di un imprenditore edile lentinese: in galera due malviventi legati al clan Santapaola-Ercolano

Catania – “Quindicimila euro per stare tranquillo”, ripartiti in tre tranche da cinquemila euro cadauna, tanto avrebbero chiesto due malviventi ad un imprenditore edile lentinese, il quale si è poi rivolto ai militari del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale dei Carabinieri di Catania.

I due malavitosi sono: Filadelfo Carpagnano, 43 anni, già noto alle Forze dell’Ordine ed  F.G, incensurato di 34 anni, i due sono stati ritenuti vicini al clan Nardo di Lentini (SR), diretta diramazione della famiglia mafiosa dei Santapaola-Ercolano di Catania.

I militari una volta aver installato cimici e telecamere all’interno del cantiere, hanno inchiodato i due estortori  e li hanno bloccati dopo aver riscosso la prima tranche dalle mani dell’imprenditore.

L’operazione, condotta dai Carabinieri del Comando Provinciale etneo, si inquadra nella più vasta opera di prossimità avviata, ormai da alcuni anni, dai militari dell’ “Arma” etnea, con imprenditori e commercianti locali.

Dopo le formalità di rito, gli arrestati sono stati rinchiusi nella casa circondariale di “Catania – Bicocca”, a disposizione del magistrato inquirente, il sostituto procuratore della Repubblica, dottor Marco Bisogni.

Dario Milazzo

In alto