Archivio

Far west a Mineo: 21enne arrestato per sequestro di persona e rapina aggravata

Mineo (CT) – È l’1:00 del mattino quando, presso il bar “Eden Latino” di  Mineo, il titolare, di origini spagnole e un dipendente stanno ultimando le pulizie. Improvvisamente un individuo a viso scoperto entra nell’esercizio pubblico e minacciando il titolare con un arma nascosta sotto il giubbotto, poi rivelatasi un cacciavite, afferma: Dammi i soldi perché stasera finisce male.
Al diniego espresso dalla vittima, che mostra la cassa vuota, il rapinatore libera il dipendente, cacciandolo via in malo modo, e, richiudendo a chiave la porta d’ingresso,  minaccia con veemenza il proprietario di consegnargli i soldi iniziando, contestualmente, a scassinare una macchinetta cambia monete e un video poker.
Per fortuna il dipendente del bar, preoccupato per la sorte del suo titolare, ha già chiamato il 112. Sul luogo giunge l’equipaggio di una  gazzella della Compagnia Carabinieri di Palagonia che sfonda la porta d’ingresso ed irrompe nel bar  riuscendo a bloccare ed arrestare il criminale.
Manette ai polsi per il 21enne Turrisi Biagio Vincenzo del posto, rinchiuso nel carcere di Caltagirone con l’accusa di sequestro di persona e rapina aggravata.

Dario Milazzo

Per restare aggiornati sulle notizie si può seguire La Gazzetta Catanese.it anche su Facebook, cliccando qui.

In alto