Cronaca

Ferragosto, massiccio controllo delle forze dell’ordine

Questi ultimi giorni che caratterizzano il centro della stagione estiva, il Questore Marcello Cardona, con apposita ordinanza, ha predisposto una massiccia intensificazione dei servizi di controllo del territorio finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati in genere per il periodo di Ferragosto, che porta parecchi turisti nel nostro capoluogo.

Pertanto, al fine di garantire l’ordine e la sicurezza pubblica, sono stati tanti gli agenti impegnati della Polizia di Stato di diverse specialità (quali Reparto a Cavallo, Squadra Cinofili, Squadra Nautica, della Polizia Amministrativa, Polizia Stradale) nonché pattuglie dei Carabinieri e dei Vigili Urbani pattugliando tutte le arterie stradali in cui vi era il maggior afflusso di persone, specie nella zona del litorale Playa e lungo i litorali della provincia etnea che richiama numerose persone provenienti anche da altre località siciliane. Le persone, composte per la maggior parte da giovani, si sono riversate nei svariati locali notturni dove è stato rivolta particolare attenzione al contrasto dell’uso di stupefacenti e bevande alcoliche.

Durante detti controlli sono stati conseguiti i seguenti risultati: 357 sono state le persone controllate; 778 i veicoli controllati; 2 i fermi amministrativi; 2 i veicoli sequestrati; 24 i verbali elevati per violazioni al Codice della Strada tra cui il mancato uso del casco protettivo, mancata copertura assicurativa nonché patenti ritirate.

Grazie all’intervento dei poliziotti presenti sul campo si è potuto dare un freno anche alla piaga dello spaccio di droga, dove gli spacciatori si erano preparati per gli affari della notte di ferragosto. Difatti, lo scorso 14 Agosto, da un controllo eseguito nelle campagne antistanti della via Capo Passero, personale delle volanti, ha rinvenuto e sequestrato, a carico di ignoti, 72 bustine in cellophane contenenti sostanza stupefacente del tipo marijuana e 6 bustine in plastica termo saldate con all’interno sostanza stupefacente del tipo cocaina oltre a un bilancino di precisione.

Inoltre, nella medesima serata, personale di vigilanza all’ingresso della Questura, dopo avere notato un’autovettura sospetta in transito per via Manzoni, procedeva al controllo degli occupanti identificati per i catanesi FRANCO Francesco (classe 1984) e F. M. (classe 1995).

Durante detto controllo, gli operatori, avendo notato un comportamento nervoso degli stessi, decidevano di sottoporli a perquisizione personale che dava positivo riscontro. Infatti, indosso a F. M. veniva rinvenuta sostanza stupefacente del tipo “hashish” suddivisa in nr. 6 involucri nonché la somma di euro 270 in banconote di vario taglio; mentre il FRANCO veniva trovato in possesso di una busta in cellophane trasparente contenente gr. 150 di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”. Nel proseguo dell’attività di polizia giudiziaria veniva effettuata perquisizione domiciliare presso le rispettive abitazioni e in particolare all’interno del domicilio del FRANCO veniva rinvenuta altra analoga sostanza stupefacente nonché un bilancino di precisione utilizzato per pesare e successivamente confezionare le dosi di stupefacenti per lo spaccio al minuto. Per quanto sopra, il FRANCO veniva tratto in arresto per il reato di cui all’art. 73 D.P.R. 309/90 mentre F. M. veniva denunciato in stato di libertà per la medesima violazione di legge alla competente A.G.

Di quanto sopra, veniva notiziato il P.M. di turno presso la locale Procura della Repubblica, dott.sa CONSOLI la quale disponeva l’immediata liberazione dell’arrestato.

Mentre, nella serata del 15 personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico – Squadra Volanti ha arrestato l’incensurato CATANIA Giuseppe (classe 1982) per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacente del tipo cocaina.

Nello specifico, alle ore 23.50 il citato personale, durante l’attività di controllo del territorio in questo centro storico, notava un giovane a bordo di motociclo, che alla vista della pattuglia si dava alla fuga a bordo del mezzo; prontamente inseguito, gli agenti, che lo vedevano introdursi all’interno di uno stabile sito in via Garibaldi ed entrare all’interno di un’abitazione lo bloccavano e lo identificavano per il suddetto CATANIA Giuseppe.

A seguito della perquisizione venivano rinvenute 3 dosi di cocaina del peso complessivo lordo di 2,53 gr.

Alla luce di quanto sopra il CATANIA veniva tratto in arresto e su disposizione del P.M. di turno veniva immediatamente liberato.

In alto