Cronaca

Ferrovia, Toninelli inaugura i lavori per il raddoppio PA-CT

Sono iniziati oggi, nel cantiere di Catenanuova (En), i lavori che porteranno al tanto atteso raddoppio della linea ferroviaria tra Bicocca e Catenanuova. Un intervento che permetterà un collegamento veloce, attesissimo nell’isola, tra le due principali città siciliane: Palermo e Catania.

Presenti alla cerimonia di avvio dei lavori, nel cantiere del tratto di linea Bicocca-Catenanuova, il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli, l’Assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone, il sindaco di Catenanuova Carmelo Giancarlo Scravaglieri e l’Amministratore delegato di Rete Ferroviaria Italiana e Commissario per l’itinerario Palermo-Catania-Messina Maurizio Gentile.

Si tratta di un investimento di ben 8 miliardi di euro che, una volta concluso (sulla carta l’opera sarà completa nel 2023), permetterà il collegamento tra le due città in meno di due ore.

Un primo binario sarà operativo presumibilmente già dal 2021, permettendo una primo passo verso la velocizzazione dei collegamenti tra le due estremità dell’isola.

La nuova linea Palermo-Catania, parte integrande del Corridoio ferroviario europeo TEN-T Scandinavia-Mediterraneo, è uno degli interventi previsti per migliorare la mobilità in Sicilia. Ammonta infatti complessivamente a 13 miliardi di euro il piano di investimenti di Rete Ferroviaria Italiana, società del Gruppo FS Italiane, per la realizzazione di nuove infrastrutture e il potenziamento tecnologico della rete esistente.

Al termine dei lavori i treni potranno viaggiare a velocità superiori rispetto agli attuali limiti infrastrutturali, fino a 250 Km/h. Importante anche l’eliminazioni di alcuni passaggi a livello lungo la tratta.


In alto