Archivio

Frode commerciale e furto aggravato di acqua e luce. Sospesa licenza ad un bar

Catania. Gli agenti del Commissariato di Librino hanno svolto alcuni giorni fa un controllo presso il Golden Bar sito in Stradale San Giorgio. Ai poliziotti è subito saltata all’occhio l’assenza delle autorizzazioni sanitarie e la violazione delle disposizioni in materia di autocontrollo sanitario. Inoltre nel bar era stato allestito un laboratorio per la preparazione di panini imbottiti senza che vi fosse autorizzazione per tale attività.

Nel locale erano presenti un congelatore e un forno elettrico per la conservazione e la cottura di lieviti (cornetti, ciambelle ecc.), i quali venivano poi esposti ai clienti come prodotti freschi e non surgelati. Per tali ragioni la titolare del negozio è stata denunciata per frode commerciale.

Come se non bastasse, gli agenti hanno pure accertato che acqua e luce nel locale provenivano da un allaccio abusivo alla pubblica rete, motivo per cui è scattata anche la denuncia per furto aggravato.

Per quanto emerso, l’attività di somministrazione e bevande veniva sospesa per la mancanza dei requisiti igienico sanitari e per la mancanza della fornitura idrica ed elettrica, nonché venivano elevate contestazioni di illeciti amministrativi per un totale di 4000 euro, in attesa di cessazione definitiva di attività, già avanzata al Sindaco del Comune di Catania.

Per restare aggiornati sulle notizie si può seguire La Gazzetta Catanese.it anche su Facebook, cliccando qui.

bar_librino bar_librino_2

In alto