Politica

Giarre. Approvato il piano di prevenzione e repressione della corruzione e dell’ illegalità

La Giunta Comunale, con delibera n. 01 del 29 gennaio 2016, adempiendo a quanto previsto dalla legge 190/2012, dal Decreto legislativo 33/2013 e in ottemperanza alle linee di indirizzo emanate dal Consiglio Comunale, con delibera del 14 gennaio 2016,   ha approvato il Piano di Prevenzione e Repressione della Corruzione e dell’Illegalità con annesso programma triennale per la trasparenza e l’integrità triennio 2016 – 2018.
Prima dell’approvazione del nuovo PTPC è stato anche emanato un avviso pubblicato sul sito Internet dell’Ente, di invito a tutti i soggetti interessati ( organizzazioni sindacali maggiormente rappresentative, le associazioni dei consumatori e degli utenti e le altre associazioni ovvero organizzazioni di particolari interessi o, più in generale ,tutti i soggetti che abbiano rapporti con il Comune)  a far pervenire eventuali proposte od osservazioni per migliorare le misure preventive per il contrasto della corruzione, senza aver ricevuto alcun suggerimento  in merito.
“Il Piano adottato non è un semplice adempimento di legge, bensì una concreta opportunità di trasparenza e razionalizzazione per l’intera struttura organizzativa che abbiamo redatto in un quadro di ampia collegialità – dichiara il sindaco Roberto Bonaccorsi – Si prosegue con decisione sul percorso, già impostato peraltro con gli atti degli anni passati, di reale prevenzione e lotta alla corruzione, identificando settori e attività dell’ente a rischio e la previsione di adeguate misure di contrasto, specie per quel che riguarda appalti e contratti”.
Il Piano, composto da 8 sezioni di cui l’ultima dedicata al programma triennale per la trasparenza, si pone l’obiettivo di ridurre le opportunità che si possano manifestare casi di corruzione; aumentare la capacità di scoprire casi di corruzione e  creare un contesto sfavorevole alla corruzione.
I contenuti del P.T.P.C. , che è un documento di natura programmatica che ingloba tutte le misure di prevenzione obbligatorie per legge, riguardano i soggetti coinvolti nella prevenzione con i relativi compiti e le responsabilità; le aree di rischio, frutto della valutazione del rischio, tenendo conto anche delle aree di rischio obbligatorie; le misure individuate; i  tempi e modalità del riassetto, con riferimento ai tempi e modalità di valutazione e controllo dell’efficacia del P.T.P.C. adottato, nonché gli interventi di implementazione e miglioramento del suo contenuto.
Così come per il precedente piano,, sono state previste giornate dedicate alla specifica formazione anticorruzione ed è stata prevista altresì la giornata della Trasparenza, aperta alla partecipazione di tutti i cittadini.
Confermata la dott.ssa Rossana Manno,  Segretario Generale del Comune di Giarre, quale  Responsabile per la Prevenzione della Corruzione e per la Trasparenza

 

Le news dalla Città Metropolitana di Catania

Testata giornalistica ai sensi della Legge 103/2012. Direttore Responsabile Dario Lazzaro. Tutti i contenuti de lagazzettacatanese.it sono di proprietà di Associazione Il Cirneco, C.F.: 93197970879
Per i comunicati stampa, testi e immagini inviare una email a [email protected]
Per la tua pubblicità su questa testata: Responsabile commerciale Simone Cirami – [email protected] – Mob: +39 327 77 03 240.

Scarica l'App de LaGazzettaCatanese.it

Copyright © 2015 Associazione Il Cirneco

In alto