Cronaca

Giarre. Prosegue la campagna di contrasto alla processionaria

Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

Proseguirà nei prossimi giorni, con degli interventi affidati dal Settore tecnico comunale ad un’impresa specializzata, la campagna di contrasto ed eliminazione del parassita comunemente noto come processionaria del pino (Thaumetopea Pityocampa) dagli alberi – in prevalenza delle specie più diffuse di cedri e pini – di piazze e spazi verdi della città.
Nel dettaglio, dopo l’eliminazione dell’infestazione, verranno potate e risagomate: le circa venti piante a dimora nell’area verde comunale tra Corso Europa e via Abruzzi; gli alberi dell’aiuola di viale Federico II di Svevia; i pini di via Principessa Jolanda (Biblioteca comunale); i cedri dello spazio verde all’intersezione tra via Luigi Orlando e via Silvio Pellico.
In precedenza, l’amministrazione comunale – con l’obiettivo della tutela della salute dei cittadini, ma anche del ripristino del decoro del verde cittadino – aveva provveduto a risanamento e potatura dei numerosi alberi a dimora negli spazi verdi di piazza Immacolata e piazza don Bosco (via Gravina – via Giolitti) e degli edifici scolastici di Peri, S. Maria La Strada e Jungo. Contestualmente, il sindaco Roberto Bonaccorsi ha emanato un’ordinanza che prescrive l’obbligo di contrasto della processionaria anche a carico dei privati cittadini che detengono esemplari di pino e cedro soggetti all’attacco del parassita.
Sempre nell’ambito della cura del verde pubblico e del decoro urbano, il Comune ha provveduto a fornitura e posa di essenze floreali per l’abbellimento del centro storico di Giarre. Le piante coloreranno le fioriere di piazza Duomo e via Callipoli.

In alto