Archivio

Giornata storica per il Simeto

Foto2

Riceviamo e pubblichiamo integralmente. Oggi, 18 maggio 2015, è una giornata storica per i cittadini della Valle del Simeto. Dopo un lungo percorso si è finalmente ufficializzato, con la firma di una convenzione quadro, l’avvio operativo del Patto di Fiume Simeto.

Nell’aula del rettorato dell’Università degli studi di Catania, hanno firmato il Rettore, Giacomo Pignataro, i sindaci dei comuni etnei di Adrano, Biancavilla, Belpasso, Motta Sant’Anastasia, Paternò, Ragalna, Santa Maria di Licodia, quelli ennesi di Centuripe, Regalbuto, Troina, il consorzio di Bonifica di Enna e il Presidio partecipativo del Patto di Fiume Simeto.

Tredici soggetti che condividono un documento che impegna tutti a sostenere e implementare azioni di salvaguardia, tutela attiva e valorizzazione del patrimonio naturalistico, ambientale, culturale, sociale ed economico della Valle del Simeto.

Il processo partecipativo che caratterizza in maniera esclusiva per la Sicilia questa esperienza è rappresentato dalle pratiche di cittadinanza attiva volte alla cogestione responsabile e partecipata dell’intero territorio, con obiettivi precisi per quanto riguarda i profili urbano-territoriale, paesaggistico, idrogeologico, ecologico, economico e socio-culturale.

Queste linee si tradurranno in progetti concreti che verranno elaborati da un “laboratorio partecipato” già dai prossimi mesi e che potranno essere finanziati da fondi previsti dalla Strategia Nazionale Aree Interne e da fondi diretti e indiretti previsti dalla Strategia Horizon 2020.

Il Patto per il Fiume Simeto fa parte della grande famiglia degli Accordi di Paesaggio e, in linea con la Direttiva 2000/60/CE sulla Gestione Comunitaria delle Acque, si configura come un documento programmatico di sviluppo, sottoscritto volontariamente da tutti i soggetti che si vogliono impegnare nella costruzione di un futuro ispirato ai principi di sostenibilità ambientale, economica e sociale.

L’operatività del Patto si concretizzerà in appuntamenti già fissati per il prossimo mese: il 4 giugno in un incontro ufficiale con referenti politici e tecnici della Regione sul tema degli interventi contro i dissesti idrogeologici dell’area, il 19 gli incontri nei diversi comuni per la progettazione partecipata e il 26 per la presentazione dei progetti elaborati da una “International Summer school” di rigenerazione urbana.

download

Le news dalla Città Metropolitana di Catania

Testata giornalistica ai sensi della Legge 103/2012. Direttore Responsabile Dario Lazzaro. Tutti i contenuti de lagazzettacatanese.it sono di proprietà di Associazione Il Cirneco, C.F.: 93197970879
Per i comunicati stampa, testi e immagini inviare una email a [email protected]
Per la tua pubblicità su questa testata: Responsabile commerciale Simone Cirami – [email protected] – Mob: +39 327 77 03 240.

Scarica l'App de LaGazzettaCatanese.it

Copyright © 2015 Associazione Il Cirneco

In alto