Cronaca

Giro di banconote false a Catania, polizia blocca la “banda delle 20 euro”

Catania. Da alcuni giorni il capoluogo etneo era interessato dalla circolazione di banconote false del taglio di € 20,00 ad opera di due giovani che la Polizia di Stato ha velocemente individuato e tenuto sotto osservazione. Durante un pedinamento i due soggetti sono stati notati mentre entravano in un bar del Corso Sicilia dove, dopo una consumazione, uno di loro ha cercato di pagare con una delle banconote false. La cassiera del locale, nutrendo dei sospetti, ha manifestato i dubbi sul denaro in questione. L’uomo, insieme al complice, ha immediatamente tentato di allontanarsi, venendo però prontamente bloccato dagli agenti della Mobile. La banconota è risultata falsa e dalla perquisizione dei due, riconosciuti come Falsaperla Antonino Giorgio (cl. ’94) e Zerbo Antonino Simone (cl. ’95), sono state ritrovate altre tre banconote indosso a Zerbo e altre quattro indosso a Falsaperla, tutte del taglio di € 20,00.

Atteso quanto sopra, i due individui sono stati condotti presso gli uffici della Mobile, mentre altro personale si è recato presso le loro rispettive abitazioni, dove sono state eseguite le perquisizioni domiciliari che hanno consentito di rinvenire, solo a casa di Zerbo, altre dieci banconote dello stesso tipo.

Nel contempo, avendo constatato la fondatezza della notizia, altri equipaggi dei “Condor” hanno raggiunto l’abitazione del presunto fornitore delle banconote, già individuato nel pregiudicato Costanzo Giuseppe. La perquisizione domiciliare, avvenuta in presenza dello stesso, ha permesso di rinvenire, occultate all’interno di un armadio, altre millesessanta banconote da venti euro, tutte false e del tutto simili a quelle trovate in possesso a Zerbo e Falsaperla.

I tre sono stati arrestati e rinchiusi presso la Casa Circondariale di Piazza Lanza a disposizione dell’A.G. competente.

In alto