Eventi

Giro d’Italia, il percorso ed i dettagli della Pedara-Messina

 

La quinta tappa del centesimo giro d’Italia parte alle h.13,15, per la prima volta nella storia, dal ridente comune etneo di Pedara seguendo un percorso che per i primi 40 km circa (fino al gran premio della montagna di  quarta categoria di Sant’Alfio)  presenta il tratto “nerboruto” del versante est dell’Etna, sormontato dalla valle del Bove a monte e al contempo sovrastante il mar Jonio. Tali caratteristiche potrebbero incoraggiare la fuga di coraggiosi attaccanti di giornata, anche se difficilmente  le  squadre dei migliori velocisti concederanno troppo spazio a tali iniziative, poichè sfrutteranno il tratto litorale messinese  per ricompattare il gruppo in vista dello sprint finale a Messina,  città natale di Vincenzo Nibali, pronta a riabbracciare il “suo” grande campione.

La carovana rosa nel tratto etneo dopo Pedara (start ufficiale alle 13.20) attraverserà nell’ ordine i comuni di San Pietro Clarenza (13.26), Mascalucia (13.30), Sant’Agata Li Battiati (13.35), San Giovanni La Punta(13.39), Viagrande (13.46), Trecastagni (13.53), Zafferana Etnea (14.05), Milo (14.14), Fornazzo (14.18), Vena (14.29), Piedimonte Etneo (14.40), Linguaglossa (14.51), Castiglione di Sicilia (15.04).

Il rifornimento per i ciclisti è previsto a Gaggi tra il km. 86 e 89. Alle h. 15.58 circa è previsto il “sali-scendi” a Taormina. Le riprese su Rai 2  illumineranno il tratto finale da Roccalumera a Messina. Peraltro la città peloritana sarà sede di  un mini circuito cittadino da percorrere per 6 km con  lungo rettilineo finale di 1,5 km che  precede la volatona del gruppo.

Pietro Benina  

 

  

 

In alto