Eventi

Grande musica e spettacolo al 24° Festival della canzone “Città di Acitrezza”

Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

E’ stata un’edizione, quella di quest’anno e precisamente la 24^, del Festival della canzone “Città di Acitrezza” che venerdì scorso ha regalato al pubblico grande musica e spettacolo per oltre due ore.
Un verdetto unanime quello espresso per primo dal pubblico che, come sempre, ha gremito lo Scalo di alaggio ed ha gradito la serata realizzata nell’ambito del cartellone delle manifestazioni artistiche e culturali organizzate dalla Commissione per i festeggiamenti all’interno del programma della festa della Madonna della Buona Nuova.
Ad esprimersi anche la giuria tecnica, presieduta dal maestro Salvo Troina, che al termine di una gara intensa, presentata da Pamela Castorina, ha scelto i vincitori dei rispettivi tre gironi. Per il girone, la “Piccoli” primo posto per le gemelline Giada e Aurora Anfuso che hanno cantato “Se telefonando” di Mina e seconda piazza per Melania Lo Faro con la canzone “Io che amo solo te” di Sergio Endrigo”. Nel girone “Grandi – A” ha trionfato l’intepretazione del brano “When i look at you” di Miley Crus, curata da Luna Mancuso, mentre secondo è arrivato Enrico Mangiagli con “You give me something) di James Morrison.
Infine nel girone “Grandi – B”, ancora una volta, ad aggiudicarsi la coppa del primo posto è stata Caterina Lo Faro con una magistrale interpretazione del pezzo di Domenico Modugno “Tu si na cosa grande”, con la seconda piazza assegnata a Domenico Puglisi che ha cantato “A sky full of stars” dei Coldplay.
L’intrattenimento musicale, messo a punto come ormai da tradizione dal maestro Giovanni Giuffrida che del Festival è direttore artistico, ed aperto dal balletto curato dalla “Butterfly dance” di Cannizzaro, ha vissuto anche un momento originale con l’esibizione del fisarmonicista Salvatore Puglisi, prima della premiazione finale alla presenza del vice sindaco Ezia Carbone e del governatore della Commissione Giovanni Valastro.

 

In alto