Cronaca

Gravina, cede un muro di contenimento. Chiusa la “Casa delle Arti”

GRAVINA DI CATANIA – Chiuso, temporaneamente, l’edificio comunale “Casa delle Arti” con un’ordinanza di protezione civile disposta dal sindaco Massimiliano Giammusso. 

Le forti piogge della scorsa notte hanno causato il cedimento di un vecchio muro di contenimento della terrazza a ovest dell’edificio. 

I detriti si sono riversati sulla via d’accesso al Parco Borsellino (ingresso su via Roma angolo via Costarelli) senza causare fortunatamente danni a cose o persone. La stessa ordinanza dispone anche la chiusura dei tre ingressi al Parco Borsellino che insistono su via Roma e l’interdizione al transito, segnalata da apposite transenne, della stradina di accesso al parco interessata dal cedimento del muro.

«Siamo già al lavoro per la rimozione dei detriti e per mettere in sicurezza l’area con il personale del 5° servizio – ha commentato il primo cittadino presente al sopralluogo con i Vigili del fuoco, la Polizia municipale i tecnici comunali della Protezione civile e il capo di Gabinetto Marco Rapisarda che ha coordinato le operazioni – procederemo dunque con le indagini geognostiche necessarie, effettuate a cura dell’8° servizio che, insieme al 5° servizio, ringrazio per la prontezza operativa. Inizieremo subito le procedure per poter ripristinare lo stato originario dei luoghi. Rimangono accessibili il “Pozzo dell’arte”, dove si continueranno a svolgere le manifestazioni in programma e il parcheggio del Parco Borsellino con accesso da via Crispi».

 

In alto