Cultura

Dalle strade di Budapest a quelle di Catania, per sostenere la Quarta Edizione del Festival Internazionale di Arti di Strada di Catania, Ursino Buskers

I CIRCUSZ-KA IN CONCERTO A PIAZZA DEI LIBRI

 

Domenica 6 Agosto, alle 21.30, l’Associazione Gammazita ospita in Piazza Federico di Svevia il terzo concerto della Rassegna Internazionale di Musiche Folk e World “Alkantara Fest 2017”, organizzata dall’Associazione Culturale Darshan.

La musica traditional folk dei Cirkusz-KA sarà la protagonista della Seconda Festa di Autofinanziamento Ursino Buskers 2017”. Ogni festa che precede il 15, 16 e 17 settembre 2017, date che segnano l’arrivo della quarta edizione di Ursino Buskers, è una piccola anteprima di tutta la magia che il Festival Internazionale di Arti di Strada regala a Catania e ai suoi cittadini. I Cirkusz-KA sono un gruppo di musica folk che porta in giro per l’Europa l’antica arte dei cantori e compositori medioevali antenati dei menestrelli e dei cantastorie. La loro arte è pura poesia contaminata dalla world music e dal jazz contemporaneo e canta di tutte le influenze culturali della tradizione ungherese.

Il concerto di domenica 6 agosto 2017 è una delle iniziative pubbliche a sostegno della quarta edizione di Ursino Buskers. Il Festival Internazionale di Arti di Strada che dal 2014, ogni terzo weekend di settembre, per tre giorni anima il centro storico di Catania con teatranti, circensi, musicisti, attori, acrobati e saltimbanchi. In una sola parola buskers. Artisti provenienti da tutto il mondo si incontrano intorno alle mura, lungo il fossato, tra le strade e le piazze del quartiere che sorge intorno al Castello Ursino per offrire tanti spettacoli, meraviglia, storia e divertimento gratuiti a tutta la città. Ursino Buskers è un festival sociale: ideato, organizzato e sostenuto dal basso. Nasce, infatti, da un’idea degli attivisti dell’Associazione culturale Gammazita con il supporto di altri collettivi ed associazioni catanesi: l’obiettivo è quello di riqualificare il quartiere storico attraverso le arti di strada, il circo contemporaneo, le arti performative e la cultura. Un luogo che gli attivisti di Gammazita abitano e di cui hanno deciso di prendersi cura ogni giorno.

Il Festival Ursino Buskers è gratuito, e gratuito rimarrà finché durerà. Esiste solo e perché tanti catanesi credono in questo evento, lo sostengono e lo rendono possibile ogni anno, quindi anche per la Quarta Edizione, nel mese di luglio, è stata lanciata  una Campagna di Autofinanziamento: basta cambiare le regole del gioco, partire dal basso, scoprire la strada, ripensare la città, creare un posto dove sentirsi felici, dare il via ad Ursino Buskers e regalare a Catania tre giorni di arte, musica, giochi e magia.

Si può partecipare alle feste e alle manifestazioni pubbliche di autofinanziamento come quella di domenica 6 agosto da Gammazita, riempire i cappelli UBF2017 che si trovano in diverse attività commerciali della città, o si può contribuire da casa, attraverso la raccolta fondi online su produzionidalbasso.com, in modo semplice e veloce: http://sostieni.link/15386

Ogni contributo, piccolo o grande che sia, servirà a trasformare 15.000 mt quadri di centro storico in un luogo magico da vivere gratuitamente per tre giorni e a creare una quarta edizione che superi ogni aspettativa.

 

Gli Attivisti di Gammazita

In alto