Cronaca

Il 21 dicembre debutta “Beentouch”, app made in Catania

Beentouch-logo-blue-01Catania. Un servizio dedicato a chi ha bisogno, ogni giorno, di comunicare a distanza sia per motivi personali sia per lavoro. Stiamo parlando di Beentouch, una start up catanese che è pronta a lanciare in Italia il suo software sullo store di Android (debutto previsto per il 21 dicembre 2015).

In cosa consiste il servizio? Beentouch permette di telefonare e videochiamare dai propri dispositivi fissi e mobili garantendo un basso consumo di traffico dati e grande qualità nella comunicazione, a differenza dei sistemi Voip più diffusi (come Skype o Hangout) che spesso offrono comunicazioni disturbate e ricche di interruzioni.

Un sistema innovativo che ha già ottenuto  la benedizione del Working Capital di TIM, l’incubatore d’impresa per start-up presente a Catania, che ha accelerato l’avvio di Beentouch con un finanziamento di 25mila euro.

Non è casuale la data del debutto, il 21 dicembre come detto: considerato l’imminente Natale saranno in tanti coloro che avranno bisogno di comunicare con un proprio caro che vive a distanza.

La redazione de La Gazzetta Catanese fa al CEO, Danilo Mirabile, e a tutto il team un grosso in bocca al lupo!

PER RESTARE AGGIORNATI SULLE NOTIZIE SI PUÒ SEGUIRE LA GAZZETTA CATANESE.IT ANCHE SU FACEBOOK, CLICCANDO QUI.

In alto