Politica

Il M5S chiede l’intervento del Governo: le scuole catanesi sono ad alto rischio sismico

“A Catania sono state riscontrate gravi carenze strutturali in molti edifici scolastici. Crepe nelle pareti e nei pavimenti, cornicioni pericolanti e anche vistosi buchi nei muri. Questa condizione non è più tollerabile a fronte dell’alto rischio sismico che investe l’intera Sicilia orientale”. Questo è il grido di allarme lanciato dalla portavoce Giulia Grillo, Capogruppo del Movimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati, in una interrogazione parlamentare di cui è prima firmataria, insieme ad altri deputati pentastellati.

“Il Governo deve rendere noto quanti siano gli edifici scolastici a Catania e nella sua provincia dotati di certificazione antisismica e cosa intenda fare per adeguarli alle norme contro il rischio sismico”, continuano i deputati M5S. I deputati del Movimento 5 Stelle chiedono, infine, al presidente del Consiglio Renzi e alla ministra Giannini che il sito “Scuole in Chiaro” del MIUR , dove è presente un’anagrafe della certificazione edilizia, venga aggiornato continuamente, in modo da fornire le informazioni relative alle scuole catanesi e, in particolare, alla sicurezza degli alunni.

“Già un anno fa il M5S aveva denunciato lo stato di abbandono delle scuole che, in alcuni casi, hanno già subito il crollo di soffitti e controsoffitti ed ora ci aspettiamo un intervento immediato”, aggiunge la senatrice Nunzia Catalfo.

Movimento 5 Stelle Catania

In alto