Politica

Il meetup di Paternò sulla selezione degli scrutatori per il referendum

Il moVimento paternese ha protocollato una richiesta con la quale chiede all’Amministrazione ed agli uffici competenti di preferire, nella selezione degli scrutatori per il referendum di giorno 4/12/2016 sulla Riforma costituzionale, i soggetti disoccupati, inoccupati non percettori di reddito. Chiedendo che il Comune di Paternò adotti come requisito ulteriore per la nomina degli scrutatori, oltre a quelli già previsti per legge, la condizione di disoccupazione.“Già nelle precedenti tornate elettorali, abbiamo presentato questa proposta – afferma Salvo La Delfa – non ricevendo alcun riscontro. Ci auguriamo che stavolta vada diversamente e che invece di ostacolare la proposta di un movimento di cittadini si preferisca pensare al bene della città, aiutando quelle persone che in questo momento si trovano in difficoltà economica. Sappiamo benissimo che tale richiesta non è una soluzione definitiva al problema – conclude l’attivista del M5S – ma non è altrettanto opportuno non provare a dare un po’ di respiro e dignità a chi in questo momento è stato investito dall’attuale crisi economica.”

In alto