Archivio

Il sindaco Bianco sul futuro del Calcio Catania. Contatti con la proprietà della società rossazzurra

Calcio_Catania

Il sindaco di Catania Enzo Bianco, rispondendo alle domande dei giornalisti a margine della conferenza stampa sul Librino day di stamattina, ha illustrato una possibile “via di salvezza” per il futuro del Calcio Catania. «Ieri pomeriggio – ha dichiarato – in modo riservato e senza luci accese ho riunito nella Sala Giunta di Palazzo degli elefanti una quindicina dei maggiori imprenditori non soltanto della nostra città e della provincia, ma anche di livello nazionale. A loro – ha aggiunto Bianco – ho chiesto se ci fosse la disponibilità ad aiutare Catania e il Calcio Catania. Abbiamo vagliato la possibilità di portare a compimento un’operazione come quella fatta a Parma, con il 40% delle azioni diffuse in modo capillare tra i tifosi e un 60% della società rilevato da una cordata di imprenditori che potrebbe gestirla. A quanto pare c’è una buona disponibilità da parte di questi imprenditori e abbiamo deciso di procedere nominando un gruppo di lavoro».

Il gruppo, affiancato dall’assessore Giuseppe Girlando, prenderà contatti con l’attuale proprietà della società rossazzurra per capire se esistono reali condizioni per guardare al futuro del Calcio Catania con un atteggiamento ottimistico. L’assessore allo Sport Valentina Scialfa ha già avviato i contatti per la parte sportiva con la Federazione ed il Coni.

Ornella Fichera

Per restare aggiornati sulle notizie si può seguire La Gazzetta Catanese.it anche su Facebook, cliccando qui.

 

Le news dalla Città Metropolitana di Catania

Testata giornalistica ai sensi della Legge 103/2012. Direttore Responsabile Dario Lazzaro. Tutti i contenuti de lagazzettacatanese.it sono di proprietà di Associazione Il Cirneco, C.F.: 93197970879
Per i comunicati stampa, testi e immagini inviare una email a [email protected]
Per la tua pubblicità su questa testata: Responsabile commerciale Simone Cirami – [email protected] – Mob: +39 327 77 03 240.

Scarica l'App de LaGazzettaCatanese.it

Copyright © 2015 Associazione Il Cirneco

In alto