Cronaca

Il Tribunale ha deciso: offerte entro 20 giorni per vendere il Catania!

Dopo tanta attesa, condita anche da dubbie indiscrezioni, il Tribunale di Catania ha emesso il bando per l’avvio della procedura competitiva per la vendita dell’asset Calcio Catania facente parte della holding Finaria.

La base d’asta per partecipare al bando è di 1.304.000,00€ suddivisi in 954.000€, pari al 95,4% del pacchetto azionario del Calcio Catania in mano a Finaria, e 350.000€ come valori di tutti i beni di proprietà di Finaria presenti a Torre del Grifo.

I soggetti interessati all’acquisto del Calcio Catania, dovranno presentare la propria offerta entro le ore 12 del 22 Luglio. Il giorno successivo, il 23 Luglio, si svolgerà la procedura competitiva che stabilirà l’offerta migliore.

Al momento, stando anche alle conferme fornite dal Dottor Pagliara, sul tavolo dei giudici del Tribunale ci sarà sicuramente l’offerta della S.I.G.I, ovvero la società per azioni formata da diversi imprenditori locali che, dando vita ad un azionariato diffuso, stanno provando a rilevare la tanto amata matricola 11700.

Ovvio che, in questi 20 giorni di tempo, nessuno può escludere l’eventuale presenza di altri soggetti interessati, soprattutto considerando che qualcuno, su sollecitazione da parte di soggetti vicini agli ambienti rossazzurri, ha manifestato curiosità ed interesse a partecipare alla procedura competitiva. Il tempo c’è ancora per studiare al meglio strategie e programmazione e dare un futuro sereno ad una società che, fondata nel 1946, vuole

ancora continuare a vivere. L’iscrizione al prossimo campionato va effettuata entro il 5 Agosto e, quindi, l’eventuale nuova proprietà dovrà sin da subito mettersi a lavoro.

Fissate adesso le date per il futuro societario della matricola 11700, l’attenzione dei supporters rossazzurri si sposta nuovamente al campo e più precisamente allo stadio Liberati di Terni, dove domenica Lucarelli ed i suoi ragazzi affronteranno la Ternana per il secondo turno dei playoff. Il morale è alto dopo la vittoria in rimonta contro la Virtus Francavilla ed il sostegno e l’amore che i tifosi stanno manifestando (la raccolta fondi per sostenere la trasferta in terra umbra ha raccolta centinaia di adesioni) può fare da ulteriore stimolo per tentare l’impresa. Forza Catania!

 

In alto