Cronaca

Immobile trasformato in “industria della droga” e allacciato alla rete pubblica. Arrestato 37enne

SAN PIETRO CLARENZA – I carabinieri della compagnia di Paternò, nella serata di ieri, hanno fatto irruzione in un immobile di via Trapani dove vi era il sospetto, grazie ad un’attività investigativa, che vi fosse la produzione di sostanza stupefacente.

All’interno dell’edificio i militari hanno trovato un sistema di coltivazione e lavorazione di canapa indiana servito da moderni impianti di irraggiamento ed irrigazione che, al momento  della perquisizione, contava 200 piante di stupefacente. I carabinieri, in un altro locale del caseggiato, hanno rinvenuto un ingente quantitativo di materiale per il confezionamento del prodotto finito. L’intero fabbricato, come accertato in corso d’opera, era  allacciato abusivamente alla rete elettrica pubblica.

Per queste ragioni è finito in manette il 37enne Giacomo Steccato, proprietario dell’immobile. La droga ed il materiale sono stati sequestrati mentre l’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato associato al carcere di Catania Piazza Lanza.

 

In alto