Cronaca

In manette rapinatori seriali di farmacie

copertina_rapine_farmacia

Catania. Su disposizione della Procura Distrettuale della Repubblica di Catania, nella mattinata odierna, personale del Comando Provinciale dei Carabinieri e della Polizia di Stato hanno tratto in arresto Di Stefano Nunzio (classe ’65) e Ragusa Giovanni (classe ’71), entrambi già noti alle forze dell’ordine, perchè ritenuti responsabili di rapina plurima aggravata e detenzione illegale di arma da fuoco.

Secondo quanto emerso dalle indagini, i due sarebbero gli autori di diversi episodi delittuosi:

  • rapina aggravata consumata in Catania il 15.7.2016 in danno di una parafarmacia;
  •  rapina aggravata consumata in Catania il 18.7.2016 in danno di una farmacia;
  • rapina aggravata consumata in Viagrande il 22.7.2016 in danno di un cliente all’interno di una farmacia;
  • rapina aggravata consumata in San Giovanni La Punta il 22.7.2016 in danno di una farmacia;
  • rapina aggravata consumata in Catania il 22.7.2016 in danno di una farmacia;
  • rapina aggravata consumata in Catania il 22.7.2016 in danno di una farmacia.

Questi sono alcuni degli episodi che hanno terrorizzato le farmacie e le parafarmacie di Catania e provincia nel luglio scorso, tutte ad opera di due uomini e quattro delle quali commesse nello stesso giorno in orario pomeridiano – serale.

I due uomini giungevano nei pressi degli esercizi presi di mira a bordo sempre dei medesimi mezzi e, indossando il casco protettivo, sotto la minaccia di una pistola si impossessavano dell’incasso, allontanandosi velocemente. Complessivamente il bottino realizzato dai malviventi ammontava a circa 2.000,00 euro.

Le investigazioni, dirette dalla Procura della Repubblica e condotte in stretta sinergia da Polizia e Carabinieri, hanno permesso di raccogliere elementi di prova a carico di Di Stefano Nunzio e Ragusa Giovanni che sono stati quindi deferiti all’A.G.

Per l’individuazione dei due rapinatori è risultato determinante lo studio dei numerosi filmati acquisiti dagli impianti di video-sorveglianza delle farmacie. Infatti l’abbigliamento, i caschi ed i monili indossati dai rapinatori in occasione delle rapine, nonché alcuni tatuaggi sull’avambraccio di uno dei rapinatori, hanno permesso la loro certa identificazione.

A Ragusa Giovanni il provvedimento è stato notificato in carcere ove era detenuto per altra causa.

Il primo Network in franchising di quotidiani online

Testata giornalistica ai sensi della Legge 103/2012. Direttore Responsabile Dario Lazzaro. Tutti i contenuti de lagazzettacatanese.it sono di proprietà di Associazione Il Cirneco, C.F.: 93197970879
Per i comunicati stampa, testi e immagini dovranno essere inviati alla email [email protected]
Per la tua pubblicità su questa testata: Responsabile commerciale Simone Cirami – [email protected] – Mob: +39 327 77 03 240.

Scarica l'App de LaGazzettaCatanese.it

Copyright © 2015 Associazione Il Cirneco

In alto