Archivio

Le iniziative della “settimana Europea dei parchi 2015”

Escursioni al Parco dell'Etna

Alla “Settimana Europea dei Parchi 2015”, evento organizzato ogni anno dalla Federazione italiana dei Parchi e delle Riserve, dove dal dal 18 al 24 maggio si susseguiranno diverse iniziative, parteciperà anche il Parco dell’Etna. Il programma completo delle iniziative della prossima edizione della Settimana Europea dei Parchi prevede:
Dal 18 al 20 maggio – Si terrà la seconda edizione del convegno organizzato dal Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università di Catania e dall’Ente Parco dell’Etna, dal tema: “Cammina, cammina: etica e meditazione sul camminare”. Stamattina alle 9, presso l’Aula Magna di Palazzo Centrale, dopo il saluto delle Autorità: Giacomo Pignataro (Rettore Università di Catania); Giancarlo Magnano San Lio (Direttore DISUM); Marisa Mazzaglia (Presidente Ente Parco dell’Etna) e Pietro Coniglio (Direttore Ente Parco dell’Etna), si è aperto il convegno con l’intervento di Maria Vita Romeo intitolato “Un modello di collaborazione, un’esperienza da tesaurizzare”.
A seguire l’intervento di Giuseppe Magnano San Lio – L’uomo e il vulcano: la tutela dell’ambiente come cifra di una razionalità autentica; ore 10 Stefano Catalano – La crescita del vulcano e il cammino dell’uomo in Sicilia; ore 10.30 Mathias Kaufmann – Il cammino di Empedocle sull’Etna; ore 11.15 Agata Puglisi – Etica della governance del territorio dell’Etna; ore 11.45 Gaetano Perricone – Comunicare l’ambiente: quelli che camminano sull’Etna. Alle ore 15 , nella seduta presieduta da Giuseppe Pezzino, vanno citati gli interventi di Salvo Fleres – Etnetica: quattro passi lungo il cammino del recupero sociale e della crescita civile; ore 15.45 Rosa Spampinato – Etnetica della biodiversità e della fertilità e alle ore 16.15 Salvo Caffo – Il cammino geologico dell’Etna.
Il 19 maggio, presso l’ Auditorium ex Monastero dei Benedettini, Piazza Dante 32, Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università di Catania, sotto la presidenza di Marisa Mazzaglia, alle 9.15 ci sarà la presentazione della “Dichiarazione Universale dei Diritti del Parco dell’Etna”; ore 10 Presentazione del Festival della Filosofia in Magna Grecia; ore 10.15 Gaetano Vittone – Il concetto di natura come cultura; ore 10.45 Raffaella Rapisarda – La Montagnaterapia: un cammino verso i sentieri del benessere interiore; ore 11.15 Luigi Ingaliso – Il Mongibello di Pietro Carrera. Topografia del vulcano e natura degli incendi; ore 11.45 Francesco Pennisi – Il camminare per i sentieri dell’Etna.
Il 20 maggio, si terrà “Escursione meditata” sull’Etna, sentiero Monte Nero degli Zappini, organizzata dal Dipartimento di Scienze Umanistiche e dal Parco dell’Etna. Alle ore 17, presso la sede Parco Etna, ex Monastero Benedettino di San Nicolò La Rena a Nicolosi, all’incontro intitolato “Visioni vulcaniche”, curato dal vulcanologo del Parco Salvo Caffo e del giornalista Gaetano Perricone, verranno proiettati alcuni video inediti sull’Etna e due video realizzati dai geologi Simone Genovese e Stefano Pannucci intitolati “Semplicemente Etna” ed “Etna all around” .
Il 22 maggio, alle ore 9,30, presso l’ Auditorium “Le Ciminiere” di Catania, avrà luogo la cerimonia di premiazione del concorso letterario “Storie sotto il vulcano. I ragazzi raccontano”, promosso e organizzato dalla casa editrice Maimone di Catania e patrocinato anche dal Parco dell’Etna. Durante la manifestazione saranno inoltre proiettati lo spot ufficiale dell’iscrizione del “Mount Etna” nel Patrimonio Unesco e un video che mostra le eruzioni vulcaniche degli ultimi quattro anni.
Il 24 maggio, Giornata Europea dei Parchi 2015, alle 9,30 è previsto un raduno presso il Rifugio Citelli per una passeggiata aperta a tutti presso il Sentiero Natura dei Monti Sartorius, da cui è possibile ammirare la colata lavica in corso. Alle ore 10,30 presso il piazzale antistante il Rifugio “Salvatore Citelli”, verrà ricordato Salvatore Citelli, medico, Patriota e Appassionato di montagna che fece costruire il Rifugio Citelli poi donato al CAI, del quale fu un importante socio.

Cettina La Fata

Per restare aggiornati sulle notizie si può seguire La Gazzetta Catanese.it anche su Facebook, cliccando qui.

In alto