Cronaca

Lesioni personali ed estorsione, nigeriana sconterà nove anni di carcere

seat_polizia

Catania. Si è presentata ieri mattina presso l’ufficio immigrazione della Prefettura per regolarizzare la sua posizione sul territorio nazionale, dopo essere sbarcata lo scorso mese di giugno. Dagli accertamenti di routine sul suo nominativo, è però emerso a suo carico un provvedimento di esecuzione di pene concorrenti e da un contestuale ordine di esecuzione emesso in data 14.05.2007 dall’Ufficio Esecuzione Penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Palermo.

La donna, una nigeriana 46enne, dovrà scontare una condanna di nove anni e sei mesi di carcere per i reati di lesioni personali ed estorsione, commessi nel periodo dal 1992 al 2001 allorquando risiedeva a Catania. Dopo gli adempimenti di rito, la donna è stata rinchiusa nella Casa Circondariale di piazza Lanza.

.

Le news dalla Città Metropolitana di Catania

Testata giornalistica ai sensi della Legge 103/2012. Direttore Responsabile Dario Lazzaro. Tutti i contenuti de lagazzettacatanese.it sono di proprietà di Associazione Il Cirneco, C.F.: 93197970879
Per i comunicati stampa, testi e immagini inviare una email a [email protected]
Per la tua pubblicità su questa testata: Responsabile commerciale Simone Cirami – [email protected] – Mob: +39 327 77 03 240.

Scarica l'App de LaGazzettaCatanese.it

Copyright © 2015 Associazione Il Cirneco

In alto