Cronaca

L’Etna conquista la copertina di “Le Scienze”

copertina_Le ScienzeIl numero di luglio del prestigioso mensile “Le Scienze” (edizione italiana di Scientific American) edito dal gruppo L’Espresso dedica la sua copertina all’Etna, il “gigante buono”.

Un articolo di Jacopo Pasotti mette in evidenza il grande lavoro che viene fatto nei laboratori dell’INGV (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia) dagli specialisti. Un monitoraggio continuo che permette sempre di più di prevedere le eruzioni grazie alla rete di sensori (ben 150) sparsi in tutto il territorio etneo. L’Etna è uno dei vulcani più studiati e monitorati del pianeta, tenuto sotto controllo perchè poggia i suoi piedi sull’argilla, materiale noto per la sua instabilità.

Un tributo al nostro territorio ed ai comuni pedemontani che dovrebbe farci guardare con occhi diversi il nostro territorio, ridotto ad una immensa pattumiera.

In alto