Archivio

L’Etna e la Giornata Mondiale del Taiji Quan e del Qi Gong 2015

A cura di  Ornella Fichera

Il “Taiji Quan” è un’antica arte marziale di origine taoista oggi praticata come ginnastica anti-stress, che si basa sull’equilibrio, il rilassamento e la concentrazione; il “Qi Gong” si fonda sulla dualità dello yin e dello yang (la contrapposizione degli opposti), Qi è l’energia, Gong è il lavoro, dunque è un lavoro sull’energia dell’individuo.
Si tratta di una disciplina praticata ormai da milioni di persone in tutto il mondo: la Giornata Mondiale del Taiji & Qi Gong 2015, organizzata da OPES Catania, si è svolta lo scorso 25 aprile e quest’anno ha avuto come scenario l’Etna ed in particolare la magia dei Monti Sartorius.
Praticanti, appassionati e numerosi curiosi hanno dato vita a una celebrazione speciale sull’Etna, organizzata dal M° Nello Mauro ed a cui hanno partecipato diverse Associazioni, il Prof. Diego Ceraulo della Garuda University (partner della manifestazione) e molti praticanti provenienti da Belgio, Lussemburgo, Russia, Francia, Olanda, Germania.
Ogni anno lo scopo dell’evento è di far conoscere maggiormente al mondo i benefici fisici e psichici che la pratica del Taiji Quan e del Qi Gong riesce a dare, influendo sulla salute personale e sociale e migliorando i rapporti fra gli uomini.

Per restare aggiornati sulle notizie si può seguire La Gazzetta Catanese.it anche su Facebook, cliccando qui.

In alto