Sport

Libertas Alcamo – Sporting Club Adrano 92-74

Il miglior inizio partita di questa stagione per l’Adrano Basket sul campo della capolista Alcamo che prevale alla distanza.

Inizio da squadra dei sogni per la squadra di coach Bonanno, in virtù di una difesa grintosa, 5 assist e un clamoroso 10/13 da 2 arriva a toccare per ben due volte il +10 sul quintetto locale nel primo quarto.
Alcamo reagisce ad inizio secondo quarto grazie al dominio sotto canestro con Dragna e Andrè e alle bombe dei fratelli Genovese, 36 pari a meno 6.43 all’intervallo lungo. È il diciottenne serbo Vokoja con un break di 7 punti a far cambiare l’inerzia alla partita 45-38. L’Adrano risale a -3 con Mauro Bascetta e Alescio all’inizio di terzo quarto. Il sempiterno lungo argentino Dario Andrè con i suoi lanci “baseball” punisce gli sbilanciamenti offensivi dell’Adrano, innescando rapide transizioni in contropiede facile concluse da Genovese; Dragna da 3 firma il 54-46 che costringe al time-out l’Adrano basket: non servirà! l’attacco di Alcamo penetra come il coltello caldo nel burro 9/11 da due: troppa roba Dragna, Manfrè, Tagliareni, 63-50, specie se l’attacco dell’Adrano risponde solo con Alescio 71-55 fine terzo quarto.
Ultimo periodo da “garbage time” con Alcamo (6 palle perse) che fa arrabbiare coach Ferrara mentre Aronne Alescio con 3/4 da tre porta il suo bottino personale a 31 punti.
La differenza la fanno le percentuali dal campo: Alcamo chiude con 37/66, 56%; Adrano 28/67 dal campo 42%; con un 9/31 da tre 29%.
Fondamentali per gli obiettivi salvezza adraniti le due prossime partite casalinghe contro Milazzo e Giarre guarda caso incontratesi in questo turno 74-80 per gli etnei: entrambe le squadre in crescita di gioco!
Il quarantenne appassionato tifoso con le dovute proporzioni vorrebbe rivivere ad Adrano l’epopea della JuveCaserta degli anni 80’- inizi 90’(ved. La puntata RAI di Sfide): Tanjevic e Marcelletti stanno a Gentile, Esposito, Dell’Agnello etc… come coach Giorgio Bonanno sta a Fabrizio, Giuseppe etc…

In alto