Cronaca

Licenziamento Li Destri: giudice del lavoro conferma rigetto ricorso ex dirigente

Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

Il giudice del Tribunale del lavoro Caterina Musumeci ha confermato il rigetto del ricorso presentato dall’ex dirigente del servizio Ecologia Annamaria Li Destri, che, licenziata dal Comune di Catania il 30 ottobre del 2013 – al termine di un’indagine interna relativa alla vicenda di un appalto per servizi di manutenzione dei veicoli della Nettezza urbana -, aveva chiesto il reintegro nel posto di lavoro oltre a un cospicuo risarcimento dei danni.
Il ricorso, depositato il primo febbraio del 2014, era stato respinto già nella fase cautelare il 3 novembre del 2014. Nel merito, adesso, il giudice Musumeci ha confermato la legittimità del licenziamento da parte del Comune di Catania.
L’ente aveva disposto anche la trasmissione degli atti del procedimento disciplinare alla Procura della Repubblica di Catania. Annamaria Li Destri era stata indagata dalla Procura per vari reati, tra i quali truffa aggravata, falso ideologico, abuso d’ufficio e turbativa d’asta e nei suoi confronti era stato chiesto, il rinvio a giudizio, decretato nel dicembre del 2014.
Nel processo, cominciato il 9 aprile del 2015, il Comune si è costituito parte civile. L’accusa è di abuso di ufficio e turbativa d’asta connessa all’assegnazione dell’appalto per la manutenzione dei mezzi per la raccolta dei rifiuti, per il triennio 2010-2013, per un importo di circa quattro milioni e mezzo di euro.

Le news dalla Città Metropolitana di Catania

Testata giornalistica ai sensi della Legge 103/2012. Direttore Responsabile Dario Lazzaro. Tutti i contenuti de lagazzettacatanese.it sono di proprietà di Associazione Il Cirneco, C.F.: 93197970879
Per i comunicati stampa, testi e immagini inviare una email a [email protected]
Per la tua pubblicità su questa testata: Responsabile commerciale Simone Cirami – [email protected] – Mob: +39 327 77 03 240.

Scarica l'App de LaGazzettaCatanese.it

Copyright © 2015 Associazione Il Cirneco

In alto