Cronaca

Lite “cannibale” a Mascalucia, stacca il pollice al suocero con un morso

Mascalucia. Tra moglie e marito non mettere il… “dito”. Un detto della tradizione che si abbina perfettamente all’episodio accaduto ieri sera in pieno centro a Mascalucia. L’ennesimo atto persecutorio da parte di un 36enne nei confronti della moglie ha fatto scattare l’intervento del suocero, in difesa della figlia. Intromissione non gradita dall’uomo che, con un morso, ha staccato di netto un dito dalla mano del padre di sua moglie.

I carabinieri di Gravina di Catania, intervenuti dopo la chiamata al 112 di un anonimo cittadino, giunti nell’abitazione hanno sorpreso il 36enne ancora in casa, in evidente stato di agitazione.

La vittima è stata trasportata all’Ospedale Cannizzaro dove i sanitari gli hanno riscontrato l’amputazione apicale del primo dito della mano sx,giudicandolo guaribile con una prognosi di 30 giorni, venendo ricoverato subito d’urgenza nel Reparto di Chirurgia Plastica, per essere sottoposto ad un intervento di ricostruzione del dito.

L’arrestato è stato trattenuto in una camera di sicurezza dell’Arma in attesa di essere giudicato con rito direttissimo, come disposto dall’Autorità Giudiziaria. Risponderà delle accuse di lesioni personali e maltrattamenti in famiglia.

 

In alto