Cronaca

Lo “Stabile” torna in scena, Cgil – Cisl – Uil – Ugl: “Catania dia un grande segnale di sostegno per il rilancio del teatro

Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

Dopo mesi di travaglio, senza mettere in scena un solo spettacolo, con il rischio di vedere conclusa la cinquantennale attività, dal prossimo 15 settembre al teatro romano di Catania torna in scena il teatro “Stabile”. Ed in vista di un’evento così atteso, le sigle sindacali Cgil – Cisl – Uil e Ugl, insieme alle federazioni di settore Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom e Ugl Spettacolo, chiamano a raccolta i catanesi per dare all’ente teatrale in segnale di sostegno nella speranza di un celere rilancio. “Facciamo appello alla città di Catania ed ai cittadini dell’area metropolitana a non perdere questa bella occasione per dimostrare affetto ad una delle istituzioni culturali più importanti della nostra realtà territoriale, ai suoi attori ed alle sue maestranze. Non dimentichiamo, infatti, che ancora oggi ci sono 35 lavoratori che non conoscono quale sarà il loro futuro. Come sindacati, insieme a tutti i quadri dirigenti, saremo in prima linea acquistando i biglietti dello spettacolo. In questo modo vogliamo esprimere la nostra solidarietà con un piccolo contributo economico che, anche se non risolverà di certo i tanti problemi, sicuramente lenirà molte ferite, ma soprattutto rappresenterà la volontà di questa città di non perdere anche quest’altro pezzo di storia. Auspichiamo che anche gli amministratori comunali, i parlamentari nazionali e regionali, il mondo dell’imprenditoria, le associazioni di categoria, gli attori sociali e tanti semplici cittadini della nostra città metropolitana si associno alla nostra iniziativa per difendere e valorizzare quello che è stato e continua ad essere uno dei teatri più importanti d’Italia.”

In alto