Hobby & Hi-Tech

Lo zampino della Sicilia nella centrale solare più grande del mondo accesa in Marocco

100_1125

La centrale solare Eurelios in abbandono (foto 2008)

Catania. Nei giorni scorsi si è molto parlato della centrale solare più grande del mondo che è in costruzione in Marocco e di cui è entrato in funzione il primo lotto. Si tratta di un mega-impianto che sorge nel deserto africano e che, a pieno regime, sfrutterà tre diverse tecnologie: un sistema a concentrazione solare da 160 MW, un impianto solare termodinamico a specchi parabolici da 300 MW e una serie di collettori parabolici a cilindro da 150 MW. La parte già inaugurata riguarda la prima delle tre, quella che prevede un sistema a concentrazione solare.

In questo campo il primo progetto di centrale solare a specchi del mondo, collegata alla rete elettrica nazionale, è stato quello di Eurelios, una centrale con sistema a concentrazione da 1MW inaugurata ad Adrano (CT) nel 1981 e realizzata grazie alla collaborazione tra Italia, Francia e Germania. Il progetto sperimentale di Eurelios, concluso nel 1985, non diede risultati positivi: il costo dell’energia prodotta era troppo elevato e buona parte dell’energia prodotta veniva consumata dall’impianto stesso.

100_1119

La centrale solare Eurelios in abbandono (foto 2008)

Mentre l’Italia ha abbandonato gli studi in questo ambito (Eurelios rimase per 25 anni in totale abbandono prima di essere smantellata e convertita in centrale fotovoltaica) nel resto del mondo questa tecnologia è andata avanti raggiungendo risultati considerevoli. Il premio nobel Italiano Carlo Rubbia progettò alcuni anni fa un impianto simile a Eurelios, ma che utilizzasse un ciclo combinato che garantisse la produzione energetica anche nelle ore notturne e avesse una resa migliore, ottenuta dall’utilizzo di specchi concavi invece che piani. Questa centrale, chiamata Archimede, è sorta a Priolo Gargallo nel 2010, ma solo in misura ridotta rispetto al progetto originario, a causa di numerose resistenze da parte del governo italiano. Rubbia ha ottenuto maggiore fortuna in Spagna, dove il suo progetto è stato finanziato ed è divenuto realtà: la centrale Andasol 1 è stata inaugurata nel 2008 (50 MW), Andasol 2 nel 2009 e Andasol 3 nel 2011.

Nel 2014 in California è stata inaugurata l’Ivanpah Solar Electric Generating Station (Isegs), divenuta la più grande centrale solare al mondo. Partendo proprio dall’esperienza di Eurelios una Start Up californiana ha realizzato una centrale solare a torre e campo specchi da 370 MW, formata da 173.500 eliostati.

 

 

Il primo Network in franchising di quotidiani online

Testata giornalistica ai sensi della Legge 103/2012. Direttore Responsabile Dario Lazzaro. Tutti i contenuti de lagazzettacatanese.it sono di proprietà di Associazione Il Cirneco, C.F.: 93197970879
Per i comunicati stampa, testi e immagini dovranno essere inviati alla email [email protected]
Per la tua pubblicità su questa testata: Responsabile commerciale Simone Cirami – [email protected] – Mob: +39 327 77 03 240.

Scarica l'App de LaGazzettaCatanese.it

Copyright © 2015 Associazione Il Cirneco

In alto