Archivio

M5S. Empire: Bianco risponda alla città

Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

I portavoce regionali e nazionali del M5S hanno chiesto al sindaco Bianco e all’assessore Licandro spiegazioni convincenti sulla reale natura dei rapporti tra l’amministrazione e il gestore della discoteca Empire, Domenico Di Bella, di recente finito nel mirino della Procura della Repubblica di Catania, quale presunto prestanome del boss Maurizio Ieni, del clan mafioso Pillera-Puntina. La risposta di sindaco e assessore è stata un impenetrabile silenzio.
Ci rendiamo conto come sia arduo dovere ammettere di non essere a conoscenza che la società Empire srl era oggetto di attenzioni da parte della magistratura già dal lontanissimo 2006. Circostanza che dimostrerebbe, quanto meno, l’assoluta incapacità di questa giunta a gestire la cosa pubblica.
L’intera vicenda assume contorni sconcertanti alla luce della notizia che il rapporto con Di Bella non si è limitato all’inaugurazione di via Zolfatai, perché già a maggio il Comune di Catania ha addirittura patrocinato la Giornata della creatività, insieme alla società Empire srl.
Siamo di fronte a fatti molto gravi. L’amministrazione non può sottrarsi ad un confronto pubblico. La richiesta di convocare un Consiglio comunale aperto a tutti,  rivolta al primo cittadino etneo dai portavoce del M5S, è rimasta inascoltata.
Il meetup “Amici di Beppe Grillo” Catania5stelle di piazza Guardia si associa, pertanto, alla richiesta di Catania Bene Comune di organizzare, insieme alle altre forze di opposizione ancora presenti in una città silente e omologata al pensiero unico, una iniziativa condivisa che abbia il fine di chiedere le dimissioni della Giunta Bianco.

Meetup Catania5stelle.it

Per restare aggiornati sulle notizie si può seguire La Gazzetta Catanese.it anche su Facebook, cliccando qui.

In alto