Archivio

Nubifragio in corso in gran parte della provincia, si segnalano disagi e incidenti

Le immagini del satellite

Le immagini del satellite

Catania. Per il quarto giorno consecutivo, le ore centrali e pomeridiane si bagnano in provincia di Catania. Il fenomeno odierno appare quello più esteso, con temporali che hanno già interessato tutta la zona dei cosiddetti “paesi etnei” fino a Belpasso e Ragalna. Un nubifragio, con oltre 80mm di pioggia, è stato registrato nel comune di Paternò (tanti i tombini saltati e le strade allagate) e nel momento in cui vi scriviamo la perturbazione si è spostata verso Biancavilla e Adrano.

AGGIORNAMENTO ore 17:30 – Il maltempo ha raggiunto anche la linea di costa, con forti temporali su tutta la zona ionica. Enorme l’attività elettrica (fulmini) che si è sviluppata.

AGGIORNAMENTO ore 19:00 – Enormi disagi si registrano nell’acese, in particolare le strade che collegano Acireale ad Aci S.Antonio dove si apprende di numerosi veicoli in panne con acqua alta anche più di un metro e automobilisti costretti ad uscire dai finestrini. Sulla SS 121, nei pressi dello svincolo di Paternò (in direzione Catania) un’auto è sbandata, probabilmente a causa dell’asfalto reso viscido dalla pioggia. Traffico rallentato, ma per fortuna per gli occupanti nulla di grave. Intanto la pioggia è ritornata sul versante sud-sudovest dell’Etna: al momento pioggia e fulmini interessano i comuni di Adrano, Bronte, Maletto, Maniace, Cesarò.

AGGIORNAMENTO ORE 20:00 – I fenomeni temporaleschi vanno a scemare, a breve dovrebbe regnare un cielo sereno su tutta la Sicilia orientale. Le temperature, scese vertiginosamente, si attestano mediamente intorno ai 20 °C.

Invitiamo tutti i nostri lettori a prestare la massima attenzione e di uscire solo in caso di reale necessità durante i fenomeni temporaleschi, percorrendo esclusivamente strade che non siano a rischio allagamenti.

Per restare aggiornati sulle notizie si può seguire La Gazzetta Catanese.it anche su Facebook, cliccando qui.

 

In alto