Sport

Mascalucia è tra le prime otto d’Italia Vittoria di prestigio contro il Soverato e quarti centrati

 

Riceviamo e pubblichiamo integralmente

Catania, 7 febbraio 2017 – Lo si può urlare a squarciagola: il Mascalucia C5 è tra le prime otto squadre in Italia e si gioca al massimo delle potenzialità le sue chance di promozione in Serie B. Una giornata storica e meravigliosa, condita da oltre 200 spettatori al PalaWagner, tra cui autorità e nomi altisonanti. La società etnea, infatti è stata orgogliosa di avere tra gli spalti il presidente del Calcio Catania, il dottore Davide Franco, l’amministratore delegato di Finaria, il professore Giuseppe Caruso, il delegato provinciale di calcio a 5 Pietro Ranno e l’Assessore allo Sport e Turismo Fabio Cantarella. L’8-5 maturato, quindi, figlio di una prestazione solenne degli etnei, non poteva che arrivare in un giorno tanto atteso.

In apertura di gara, il Mascalucia è devastante: Buzzanga per due volte, Finocchiaro e Marchese portano il risultato sul 4-0 dopo soli 10 minuti, scatenando la gioia di tutti gli addetti ai lavori rossoblu. La Futura Energia Soverato di mister Venanzi non sta, tuttavia, a guardare e, dopo aver colpito un palo e costretto Casablanca a due interventi prodigiosi, accorcia le distanze con Gregoraci. Il gol subito non ferma gli etnei, che giocano un gran futsal e crescono: Riolo raccoglie palla dalle retrovie, scarta un difensore e il portiere avversario ad una velocità impressionante per poi depositare la palla in rete. 5-1 e partita bellissima, ma il Soverato non ci sta e coglie due traverse con capitan Ranieri, prima di cedere per la sesta volta, ad opera di Privitera e del suo sinistro da fuori area.

E’ sul 6-1 che si apre la ripresa, che vede nei primi minuti già altri gol. Il Soverato prova il quinto di movimento e il Mascalucia ne approfitta: Marchese ruba palla ed entra in area pronto a calciare a porta sguarnita. Santise lo stende e per il direttore di gara non ci sono dubbi, rigore ed espulsione per il difensore calabrese. Per Marchese è un gioco da ragazzi realizzare il 7-1, ma non c’è tempo di reazione che Ranieri accorcia ancora le distanze e fa 7-2. Il Mascalucia continua a sciorinare un calcio a 5 da urlo e non tarda ad arrivare anche l’ottava rete, ad opera di Mario Tornatore, abile ad arrivare prima di tutti su una palla al secondo palo. A questo punto, spazio ai giovani, con gli esordi di Gallo e Leotta, oltre che ad una serie di cambi volti a far risparmiare energie in vista dei pesanti impegni delle prossime settimane. Sinopoli, Castanò e Chiaravalloti accorciano fino all’8-5, ma la gara è già chiusa da tempo e al triplice fischio è una festa incontrollata. Quarti di finale e sogno che continua per il Mascalucia, che si appresta a continuare il tour de force di partite con un sorriso in più. Prossimo impegno in Coppa Italia, l’andata dei quarti di finale, previsto per martedì 21 febbraio a Polignano a mare (BA), contro i pugliesi del Polignano. Adesso testa al campionato, in cui sabato si ospiterà a Mascalucia lo United Capaci.

 

Mascalucia – Futura Energia Soverato 8-5 (and 4-3, tot 12-8)

Marcatori: Buzzanga (M), Buzzanga (M), Finocchiaro (M), Marchese (M), Gregoraci (F), Riolo (M), Privitera (M), Marchese rig. (M), Ranieri (F), Tornatore (M), Sinopoli (F), Castanò (F), Chiaravalloti (F).

Ammoniti: Amore, Privitera (M), Ranieri, Chiaravalloti, Politi (F).

Espulsi: Santise, Parafati F. (F)

 

Mascalucia: Privitera, Casablanca, Marchese, Gallo, Buzzanga, Tornatore, Riolo, Sciacca, Riccioli, Amore, Leotta, Finocchiaro. All. Bosco.

Futura Energia Soverato: Loprieno, Chiaravalloti, Santise, Sinopoli, Politi, Gregoraci, Castanò, Ranieri, Parafati F., Sperli, Quirino, Parafati R. All. Venanzi.

In alto