Archivio

Massacra di botte la moglie, ancora una volta, a seguito di una lite. Sono i genitori dell’uomo a chiamare i carabinieri

Gravina di Catania. Ancora un caso di maltrattamenti in famiglia, con una donna vittima della violenza del marito. I due, nella speranza di chiarire i problemi coniugali, hanno deciso di affrontare la discussione in casa dei genitori di lui. Non è bastato però, questo particolare, a frenare le ire dell’uomo che visto il perdurare della discussione ha perso la pazienza ed ha iniziato a colpire la donna al volto. Solo l’arrivo dei carabinieri, chiamati proprio dai genitori, ha fermato le botte dell’uomo, non nuovo a questi episodi. Prima di riuscire ad ammanettarlo, i militari hanno dovuto avviare con lui anche una breve colluttazione. L’energumeno si trova adesso ai domiciliari in attesa del processo per direttissima, mentre alla donna, trasportata all’Ospedale “Garibaldi Centro” di Catania, i medici hanno riscontrato una  “frattura alle ossa nasali – ed una ecchimosi sottorbitaria destra”. Ricoverata è in attesa di intervento chirurgico per riduzione della frattura.

Per restare aggiornati sulle notizie si può seguire La Gazzetta Catanese.it anche su Facebook, cliccando qui.

 

In alto