News

Maxi operazione dei carabinieri. Il plauso di Enzo Bianco e di Addiopizzo

enzo_bianco_200

Oggi è un giorno importante per lo Stato italiano e per Catania che viene liberata dal giogo mafioso grazie ai Carabinieri e alla Dda”.
Lo ha detto il sindaco di Catania Enzo Bianco commentando la vasta operazione, denominata Viceré, condotta da 500 militari dell’Arma e che ha portato all’arresto di 109 presunti appartenenti alla famiglia mafiosa dei Laudani, considerata la più sanguinaria dell’area etnea.
Bianco ha subito telefonato, per complimentarsi, al Comandante generale dell’Arma, il generale Tullio Del Sette, al procuratore della Repubblica di Catania Michelangelo Patané e al comandante provinciale dei Carabinieri, il
colonnello Francesco Gargaro.
“Questo clan – ha detto Bianco – rappresentava un autentico cancro per il nostro territorio perché gestiva una complessa e ramificata organizzazione per le estorsioni ai commercianti e chi si rifiutava di pagare subiva attentati e aggressioni. Tutto ciò creava un pesante clima di intimidazione terrorizzando gli imprenditori. Bisogna però ricordare che è attraverso le estorsioni che la mafia alimenta il proprio potere interno, grazie a una sorta di ‘servizio previdenziale’ per le famiglie di chi si trova in carcere. Nel caso dei Laudani, è stato scoperto, questo sistema veniva gestito da tre donne”.
“Ora che lo Stato – ha concluso il sindaco di Catania – ha riportato la legalità sul nostro territorio, occorre però che tanti altri imprenditori e commercianti si liberino dalla paura e comincino a collaborare, perché solo attraverso la denuncia dei comportamenti illeciti da parte di chi li subisce la società civile potrà prevalere”.

 
addiopizzo_CataniaUn plauso all’operazione portata a termine dal Comando Provincialedei Carabinieri di Catania che stanotte hanno arrestato ben 109 presunti affiliati al clan Laudani.
Anche stavolta, le Forze dell’Ordine e la DDA etnea hanno dimostrato grande attenzione a tutti i rami della criminalità organizzata: non esistono zone franche per la mafia. Esistono invece istituzioni capaci di non abbassare mai la guardia e realizzare operazioni come quella odierna che, grazie anche agli importanti “numeri”, devono costituire un importante invito ai cittadini a confidare e sostenere l’efficienza dell’apparato investigativo di questa città.

Il primo Network in franchising di quotidiani online

Testata giornalistica ai sensi della Legge 103/2012. Direttore Responsabile Dario Lazzaro. Tutti i contenuti de lagazzettacatanese.it sono di proprietà di Associazione Il Cirneco, C.F.: 93197970879
Per i comunicati stampa, testi e immagini dovranno essere inviati alla email [email protected]
Per la tua pubblicità su questa testata: Responsabile commerciale Simone Cirami – [email protected] – Mob: +39 327 77 03 240.

Scarica l'App de LaGazzettaCatanese.it

Copyright © 2015 Associazione Il Cirneco

In alto