Ultimora

Previsioni meteo, in Sicilia weekend a tratti instabile

Settembre continua a mostrare un volto spiccatamente dinamico e lontano dalle tipiche caratteristiche estive. Archiviata l’odierna parentesi calda e soleggiata sotto i venti di Scirocco, nelle prossime ore la seconda perturbazione del mese, in scivolamento dalle regioni centro-settentrionali italiane, tenderà ad interessare parzialmente anche la Sicilia, apportando un nuovo peggioramento delle condizioni meteorologiche. Con l’anticiclone delle Azzorre proteso ancora una volta sull’Europa occidentale  — un vero e proprio fil rouge delle ultime settimane — una circolazione depressionaria di origine nord-atlantica coinvolgerà a più riprese il bacino centrale del Mediterraneo, richiamando masse d’aria umide ed instabili dai quadranti occidentali. L’acme del maltempo si concentrerà con ogni probabilità sui versanti tirrenici peninsulari, ma gli effetti — seppur parzialmente attenuati  — non tarderanno a manifestarsi anche sulla nostra regione, dove all’instabilità si assocerà un deciso calo delle temperature tra domenica e lunedì.

IL TEMPO DEL FINE SETTIMANA

Weekend dalle numerose sfaccettature: fasi soleggiate si alterneranno a passaggi nuvolosi talvolta consistenti e precipitazioni localizzate, in un quadro piuttosto variegato tra un settore e l’altro dell’isola.

La giornata di sabato 17 settembre si aprirà all’insegna di condizioni meteo stabili al mattino sulla Sicilia orientale, con prevalente soleggiamento e valori termici ancora elevati per il periodo; maggiore presenza nuvolosa e possibilità di qualche pioggia sulle province occidentali e lungo la fascia tirrenica messinese, in un contesto di variabilità. Nel corso del pomeriggio possibile sviluppo di addensamenti nuvolosi sull’entroterra a ridosso dei principali comprensori montuosi, con particolare coinvolgimento dei Nebrodi, dei Peloritani e dell’area etnea. Non esclusi dei rovesci, seppur piuttosto circoscritti, mentre in ampi settori del territorio il tempo permarrà asciutto. Tendenza a generale miglioramento nelle ore serali.

La giornata di domenica 18 settembre sarà improntata al transito di nuvolosità in prevalenza medio-alta dai quadranti occidentali. La copertura nuvolosa, inizialmente poco significativa e intervallata da un ampio soleggiamento, tenderà a farsi più consistente nel corso della giornata a partire da trapanese ed agrigentino. Il fronte nuvoloso più attivo, in grado di dar luogo a qualche pioggia, raggiungerà la Sicilia sud-orientale probabilmente tra la sera e le ore notturne.

Temperature in diminuzione, in special modo domenica: valori in generale calo dai 3 ai 6°C rispetto ai picchi odierni, con variazioni più marcate lungo la fascia tirrenica. I venti, di debole o moderata intensità, ruoteranno gradualmente dai quadranti occidentali. Mari: mossi il Tirreno ed il Canale di Sicilia, ancora poco mosso sotto costa lo Ionio.

LA TENDENZA METEO SUCCESSIVA: ACCENTUATA INSTABILITA’ SULLA FASCIA TIRRENICA, PIU’ FRESCO E VENTOSO

All’inizio della prossima settimana, la circolazione depressionaria sopra descritta tenderà traslare verso i Balcani, andando a convogliare correnti più fresche verso le regioni meridionali italiane. La Sicilia verrà raggiunta dapprima dai venti di Ponente, poi dal Maestrale: in un contesto piuttosto ventoso, le temperature tenderanno ad abbassarsi ulteriormente, fino a portarsi al di sotto delle medie di settembre. Con la variazione della circolazione in quota, l’instabilità atmosferica tenderà a concentrarsi sulla Sicilia settentrionale, con piogge e temporali che dal Tirreno raggiungeranno a più riprese le province di Trapani, Palermo e Messina. Tempo variabile altrove, con parziale coinvolgimento dell’area etnea ed in particolare del versante nord del vulcano. Probabilmente più riparati, nel complesso, i versanti ionici del basso catanese e del siracusano, oltre che le coste meridionali in genere.

In alto