Archivio

Militello in Val di Catania. Fabbricano arma clandestine, ma durante il “collaudo” uno loro si ferisce: due arresti ed un ricovero – di Dario Milazzo

cinque_modi_per_ridurre_l_uso_di_armi_da_fuoco__e_cinque_motivi_per_cui_non_funzionerebbero__519

Militello in Val di Catania (CT) – I Carabinieri della Stazione di Militello Val di Catania hanno arrestato F.R, 30enne, R.G., 58enne, entrambi del luogo, e M.L., 53enne, di Scordia, per fabbricazione illegale di armi, detenzione di armi clandestine e lesioni personali  aggravate in concorso.

I militari hanno accertato che i primi due avevano commissionato al terzo la realizzazione di un congegno da sparo artigianale occultabile, composto da una canna in cromo molibdeno, una molla ed un percussore, per l’utilizzo di munizioni cal. 7,65.

Nella tarda serata di ieri, durante una prova dell’arma artigianale, il 30enne, alla presenza degli altri due, si è ferito accidentalmente alla mano sinistra ed è stato trasportato all’Ospedale di Militello Val di Catania, ove medicato e curato per le lesioni riportate alla mano è stato giudicato guaribile in 30 giorni.

Gli arrestati sono stati associati nel carcere di Caltagirone ad eccezione del ferito, che successivamente è stato ricoverato, per le cure del caso, nell’Ospedale di Gravina di Caltagirone.

Dario Milazzo

Il primo Network in franchising di quotidiani online

Testata giornalistica ai sensi della Legge 103/2012. Direttore Responsabile Dario Lazzaro. Tutti i contenuti de lagazzettacatanese.it sono di proprietà di Associazione Il Cirneco, C.F.: 93197970879
Per i comunicati stampa, testi e immagini dovranno essere inviati alla email [email protected]
Per la tua pubblicità su questa testata: Responsabile commerciale Simone Cirami – [email protected] – Mob: +39 327 77 03 240.

Scarica l'App de LaGazzettaCatanese.it

Copyright © 2015 Associazione Il Cirneco

In alto