Archivio

Minaccia il padre di morte e cosparge di benzina la sua auto per darle fuoco. L’anziano è costretto a denunciare il figlio

Paternò. Ennesimo caso di violenze nei confronti dei genitori causate dalla pretesa di denaro dagli stessi. Questa volta è toccato ad un 68enne paternese, l’umiliante onere di chiamare il 112 per essere difeso dalla violenza del figlio 31enne. Il giovane, pur di ottenere denaro dal genitore, dalle minacce di morte  era passato a cospargergli l’auto di benzina per darle fuoco.  Sul luogo è intervenuta immediatamente una gazzella del pronto intervento i cui militari sono riusciti, dopo una breve colluttazione, a bloccare ed ammanettare l’uomo. L’arrestato, in attesa del giudizio per direttissima,  è stato ristretto  ai domiciliari.

Per restare aggiornati sulle notizie si può seguire La Gazzetta Catanese.it anche su Facebook, cliccando qui.

 

In alto