Cronaca

Misterbianco. Il sindaco Di Guardo stamani ha presentato l’ennesima denuncia per i disagi dei miasmi provenienti dalla discarica

Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

Stamani in presenza di forti fetori provenienti dalla vicina discarica, il sindaco Nino Di Guardo si è recato al Comando della Tenenza dei Carabinieri di Misterbianco ed ha presentato una nuova denuncia, la sesta dopo quella depositata lo scorso 18 luglio, da inoltrare alla Procura della Repubblica di Catania per la “gravissima condizione di disagio ambientale subita dalla comunità stamattina” che rende l’aria irrespirabile per il propagarsi dei fetori provenienti dalla vicina discarica di “Tiritì” ormai chiusa e quella ancora attiva di “Valanghe d’Inverno” in territorio di Motta S. Anastasia ma a poche centinaia di metri dal centro storico di Misterbianco.
“Questa gravissima situazione è diventata ormai insopportabile  – scrive il sindaco Di Guardo nella denuncia – e chiedo di assumere i provvedimenti necessari nei confronti della Regione Siciliana,   dei titolari delle discariche, dei Commissari Prefettizi, dell’ASP Catania e di quanti hanno competenza.”
Il sindaco questa volta ha allegato alla denuncia, riportandola nel testo, la copia dei risultati dell’ARPA del 10 agosto scorso che aveva accertato la provenienza e la presenza degli odori nauseabondi.

Il primo Network in franchising di quotidiani online

Testata giornalistica ai sensi della Legge 103/2012. Direttore Responsabile Dario Lazzaro. Tutti i contenuti de lagazzettacatanese.it sono di proprietà di Associazione Il Cirneco, C.F.: 93197970879
Per i comunicati stampa, testi e immagini dovranno essere inviati alla email [email protected]
Per la tua pubblicità su questa testata: Responsabile commerciale Simone Cirami – [email protected] – Mob: +39 327 77 03 240.

Scarica l'App de LaGazzettaCatanese.it

Copyright © 2015 Associazione Il Cirneco

In alto