Eventi

Misterbianco. Inaugurata la prima “Casa dell’acqua”

Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

E’ stata inaugurata questo pomeriggio a piazza Urban II la prima “Casa dell’acqua” a Misterbianco.
Una scelta voluta dal Consiglio comunale ed attuata dall’amministrazione Di Guardo che oltre a distribuire acqua oligominerale, ma anche quella gasata, contribuirà ad abbattere la spesa delle famiglie ed a far diminuire la quantità di plastica della raccolta differenziata proveniente dall’uso delle bottiglie acquistate al supermercato.
A tagliare il nastro è stato il sindaco Nino Di Guardo, presenti il vice Marco Corsaro, il presidente del consiglio comunale Nino Marchese e gli assessori Giuseppe Condorelli, Federico Lupo, Santo Mancuso e Stefano Santagati.
“Un ulteriore passo avanti del nostro comune nel consentire ai cittadini di potere bere un’acqua sicura e controllata – ha detto il sindaco Nino Di Guardo – e tra poco ne installeremo una seconda a piazza Tucci a Lineri e vedremo se esiste la possibilità di impiantarne una terza.”
Per usufruire del servizio, la cui gestione è affidata ad una società privata, bisognerà munirsi della tessera sanitaria ed attivare una “card” ricaricabile al costo di 5 euro per avere un credito di 3 euro e 150 litri di acqua naturale inclusi, card che già questo pomeriggio sono state messe in vendita in piazza e che potrà essere acquistata nei prossimi giorni, presso una tabaccheria e un ufficio di City Poste del centro storico.
L’acqua refrigerata naturale ha un costo di 4 centesimi al litro mentre quella gasata di 7 centesimi.
Nella fase iniziale per i possessori della “Casablu card”, l’acqua sarà gratuita fino all’8 maggio e per ulteriori informazioni sarà possibile telefonare al numero verde 848-780179.

 

In alto