Cronaca

Morto il boss Sebastiano Laudani, il Questore vieta i funerali pubblici

CATANIA – È deceduto per cause naturali lo scorso 10 agosto, all’età di 91 anni, il boss Sebastiano Laudani, capo dell’omonima famiglia mafiosa conosciuta anche come “Mussi i firucirinia”, molto attiva su Catania e provincia.

Il Questore di Catania, Giuseppe Gualtieri, ha adottato il provvedimento di divieto di funerali pubblici  ed ha disposto che le esequie avvenissero alle prime luci mattutine, in forma privata, presso la Cappella Cimiteriale, senza corteo o manifestazioni esterne di alcun tipo.

Sebastiano Laudani, conosciuto anche con l’appellativo di “Iano il grande”, Laudani è stato diverse volte colpito da provvedimenti giudiziari e condannato per gravi reati, segnatamente associazione a delinquere di stampo mafioso, omicidio ed estorsione. Nonostante fosse agli arresti dal 1989 pare che non abbia mai smesso di comandare la sua cosca. 

 

In alto